fbpx

La campagna di Russia è amara. Milano cade in casa del Khimki

La campagna di Russia è amara per l’Olimpia Milano che esce sconfitta dalla Mytishchi Arena di Mosca per 87-79 contro il Khimki nell’incontro valido per l’8° giornata di Euroleague.

Si ferma dunque a 6 la striscia di successi consecutivi in Euroleague per gli uomini di Messina che, dopo un buon primo tempo, pagano un tremendo parziale di 16-0 subito nel terzo periodo ad opera di Shved (24) e compagni. La partita rischiava di naufragare con i padroni di casa arrivati anche oltre la doppia cifra di vantaggio. È però arrivata la reazione da grande squadra per l’Olimpia che era riuscita a rimetterla in piedi, risalendo con Roll e Micov fino al -6 (80-74) a 3’ dalla fine costringendo gli avversari alla sospensione. Purtroppo l’uscita dal timeout è stata fatale per Milano che prima perde palla con Nedovic e poi incassa il canestro di Kramer, seguito dalla tripla di Jerebko (19) che chiudono la partita.

Scola (16 punti e 8 rimbalzi) e Rodriguez (13 punti e 5 assist) i soliti leader per Milano che è stata comunque la squadra migliore sia a rimbalzo che nel computo degli assist.

Khimki Mosca vs AX Armani Exchange Milano 87-79 (22-25, 47-51, 65-65)

Khimki: Shved 24, Kramer 9, Booker 11, Karasev, Zaytsev ne, Jerebko 19, Monia, Gill 9, Jovic 10, Valiev ne, Evans 2, Bertans 3;
Milano: Mack, Micov 11, Biligha ne, Moraschini ne, Roll 14, Rodriguez 13, Tarczewski 6, Nedovic 13, Cinciarini ne, White 2, Brooks 4, Scola 16.