Euroleague – Il Fenerbahce è un fuoco di paglia. L’Efes vince in rimonta

Nicolò Melli Fenerbahçe

Arriva il primo ko stagionale per il Fenerbahce Istanbul in Euroleague. Il team di Datome e Melli esce infatti sconfitto dall’infuocato derby contro l’Efes per 89-83. Secondo ko stagionale per il Fenerbahce in favore dei cugini dell’Efes che già avevano gioito in occasione della Supercoppa di Turchia.

Sconfitta a dir poco cocente per la squadra di Obradovic, padrona assoluta del gioco e del punteggio per tutta la prima metà di gioco. La luca si è però spenta troppo presto e Beaubois (17) e compagni risalgono la china con un magistrale terzo periodo. Al Fenerbahce non possono bastare i 24 punti di Vesely (10/12 da 2) e i 14 del nostro Melli (1/6 da 2 e 3/7 da tre) per compensare una serataccia al tiro con appena il 29.4% dalla lunga distanza. Non si salva neanche Gigi Datome che realizza appena 3 punti (0/3 da 2 e 1/3 da 3) in quasi 18’ di gioco.

L’inizio di gara è nettamente a favore del Fenerbahce. Dopo appena 4’, gli ospiti sono già avanti per 22-9. Vesely e Guduric i protagonisti di questo primo allungo per i gialloblù. L’Efes tenta una timida reazione nel secondo periodo, ma gli uomini di Obradovic riprendono immediatamente in mano la situazione e chiudono nettamente in vantaggio il primo tempo per 38-52.

Ritorno in campo prepotente per l’Efes che ribalta completamente la situazione e l’inerzia della gara. Pleiss e Micic aprono le danze per il mega-parziale di 20-6 che riporta il punteggio in parità (58-58) al 26’. Bisogna aspettare solo qualche altro minuto prima che Bryant Dunston regali ai padroni di casa un insperato vantaggio (64-62), chiudendo davanti la terza frazione per 66-65.

Melli tiene a contatto i suoi ma Beaubois è una macchina e condanna il Fenerbahce.

Anadolu Efes Istanbul vs Fenerbahce Istanbul 89-83 (12-26, 38-52, 66-65)