Finale incredibile, Grigonis a 9″ dalla fine ha gelato la Ulker Arena

Zalgiris
Sarunas Jasikevicius – Carlos Calvillo per BasketItaly

Beffato il Fenerbahce Beko Istanbul che viene raggiunto in fondo alla classifica dal Valencia Basket, alla sua prima vittoria stagionale 1 vittoria e 5 sconfitte ciascuno. Guadagna posizioni, invece lo Zalgiris Kaunas che ora ha 3 vinte e 3 perse.

Il Fenerbahce, per il 6°turno di Turkish Airlines Euroleague, ha ospitato all’Ulker Arena i lituani dello Zalgiris Kaunas. Entrambe le squadre 48 ore fa hanno subito una dolorosa sconfitta. I turchi a Tel Aviv non sono mai entrati in partita. I lituani, in casa, hanno dovuto cedere le armi allo Zenit Petersburg, dopo un supplementare, subendo un parziale di 8 -20. Nei rispettivi campionati, domenica il Fenerbahce ha trovato la sua prima sconfitta in Super Ligi nel campo del Galatasaray, già corsaro a Trento in EuroCup, mentre lo Zalgiris domina imbattuta in LKL con 7 vittorie. Le due squadre hanno sete di vittoria e la gara inizia sul filo dell’equilibrio. Il secondo quarto si apre con 4 falli in 3′ di Leo Westermann che deve subito abbandonare il parquet, gli altri però intensificano la difesa provocando diverse palle perse per gli ospiti. Sloukas dispensa cioccolatini (5) al bacio per i compagni e quando non ci riesce si mette in proprio con 8 punti (1/1, 2/2). De Colo è inarrestabile 16 punti, mentre Vesely fa la voce grossa a rimbalzo 5 (3 offensivi). Si va all’intervallo sul +7 per i turchi. Al rientro dagli spogliatoi i lituani si fanno più aggressivi con un Walkup che sporca tutte le azioni in difesa e un Leday immarcabile. Il turchi però riescono ad amministrare il vantaggio grazie ad un super De Colo da 29 punti (6/9, 4/5, 5/5). Gli ospiti ci credono fino alla fine e sul +4 a 49″ dalla fine Datome, pressato, perde una palla sanguinosissima che finisce a Leday sottocanestro. De Colo d’istinto cerca di fermare il giocatore con un fallo, il suo 5, che lo esclude dalla partita in un momento delicatissimo. Gli ospiti annusano il momento di difficoltà dei padroni di casa e sono terrificanti in difesa e glaciali in attacco, guidati da un Grigonis che è ovunque, vede il canestro come una vasca da bagno e in difesa non fa passare uno spiffero. E’ suo a 9″ il canestro del sorpasso. Il Fenerbahce, in pieno shock, rimane imbambolato a guardare, senza creare qualcosa di efficace. Altra prova incolore per il nostro Gigi Datome, che alterna buone cose (un tiro dall’arco in un momento importante) ad altre disastrose (palla persa nel finale), poco cercato in attacco, soprattutto con un De Colo in questa condizione, sembra a tratti sparire dal match. Il suo tabellino dice quasi 28′ con 5 punti (1/1, 1/5), 2 rimbalzi, 1 palla persa e 1 recuperata e 1 assist con valutazione 0. MVP della partita un decisivo Grigonis

FENERBAHCE BEKO ISTANBUL – ZALGIRIS KAUNAS 76-79 (17-17 / 40-33 / 59-52)

Fenerbahce: Westermann , Mahmutoglu ne, Kalinic 1, Biberovic 2, Sloukas 13 (2/5, 2/3, 3/4)+9as, De Colo 29 (6/9, 4/5, 5/5), Williams 12, Vesely 8+6r (4o, 2d), Muhammed 4, Duverioglu ne, Datome 5, Lauvergne 2

Zalgiris: Walkup 4 (2/3)+4as, Perez 7, Lekavicius ne, Hayes 9, Jankunas 9+6r, Lukosiunas ne, Milaknis 3, Geben, Leday 16 (5/8, 0/1, 6/7), Landale 8 (4/4), Grigonis 19 (3/4, 2/5, 7/8), Ulanovas 4