EuroLeague: Il Fenerbahçe perde due partite consecutive all’overtime!

Melli Datome Fenerbahçe
Gigi Datome e Nicolò Melli – Carlos Calvillo per BasketItaly

Il peggior nemico di una squadra che gioca in Eurolega durante la settimana con il doppio turno? Sicuramente l’overtime. Se poi ti chiami Fenerbahçe e stai dominando ovunque, perdere due partite tra campionato turco ed Eurolega nel giro di 48 ore non è decisamente il massimo…

Eppure è incredibilmente andata così. Il Fenerbahçe domenica scorsa aveva raccolto la seconda sconfitta stagionale in campionato perdendo ai supplementari contro il Banvit per 83-78. Due giorni dopo è arrivata anche la seconda sconfitta in Turkish Airlines Euroleague, perdendo, sempre ai supplementari, per 84-78 sul parquet del Khimki.

Due competizioni diverse e risultati praticamente ricalcati, che immaginiamo non rendano molto felice il coach Zeljko Obradovic, soprattutto per la dose extra di minuti disputati in una settimana con il doppio turno in Eurolega. Giovedì, infatti, la compagine di Gigi Datome e Nicolò Melli affronterà lo Zalgiris, sempre nella massima competizione europea.

Nonostante l’incredibile similitudine tra gli esiti finali, le due sfide hanno vissuto un andamento diverso. Mentre domenica in campionato contro il Banvit il Fenerbahçe era partito malissimo, mettendo a segno solo 20 punti complessivi nella prima metà della sfida, per poi portarsi avanti grazie a un gran terzo quarto, venire raggiunta nell’ultimo e perdere ai supplementari, a Mosca contro il Khimki, invece, i turchi non sono partiti male, dominando il primo quarto e andando a riposo avanti 38-41. È stato il terzo quarto a passare fattura in Russia. La rimonta dell’ultimo parziale ha permesso di pareggiare i conti sul 72-72 e l’overtime ha premiato i padroni di casa.

Domenica in campionato Nicolò Melli era stato il migliore in campo, continuando con lo splendido stato di forma messo in mostra nella precedente sfida. 22 punti con 6/9 in triple e 6 rimbalzi l’ingente bottino del reggiano. Per Gigi Datome 10 punti, 5 rimbalzi e 5 assist. In Eurolega contro il Khimki i due azzurri, probabilmente sfiniti dopo l’esteso minutaggio di domenica (Melli era stato in campo per 36 minuti e Datome addirittura per 39), non hanno inciso così tanto. Nicolò Melli è stato comunque l’MVP grazie a 9 punti e 8 rimbalzi (25 di valutazione) in altri 35 minuti trascorsi in campo, mentre Gigi Datome ha messo a referto solo 2 punti e 2 rimbalzi in 21 minuti.

Il Fenerbahçe resta comunque primo in classifica sia in campionato che in Eurolega, anche se in entrambi i casi ora il vantaggio sulla seconda (Anadolu Efes in Turchia e Real Madrid in Europa) si riduce.