Euroleague: Il Fenerbahçe di Gigi Datome e Nik Melli non ha pietà dell’Efes

Gigi Datome Fenerbaçe

Torna la Turkish Airlines Euroleague con una sfida degna di nota, l’ormai classico derby di Turchia tra il Fenerbahçe di Gigi Datome e Nicolò Melli e l’Anadolu Efes di coach Ergin Ataman. Con i Playoffs già raggiunti per il Fenerbahçe, ci si aspettava un Efes combattivo, visto che la qualificazione è vicina ma non ancora matematica, e ci sono in gioco anche le posizioni come testa di serie. Niente di tutto ciò: i padroni di casa si sono comodamente imposti per 84-66 al termine di un incontro che non ha avuto molta storia.

Le due squadre si sono trovare faccia a faccia neanche due settimane prima, in occasione della finale della coppa di Turchia, vinta dal Fenerbahçe. Il solitamente guerrigliero Efes ha provato a partire forte aggredendo la partita per avere la meglio sugli eterni rivali, ma i ragazzi di Zeljko Obradovic non si sono lasciati sorprendere e hanno reagito subito, chiudendo il primo quarto avanti 20-17. Gigi Datome ha confermato il suo stato di grazia particolare, emergendo tra i protagonisti fin da subito. I padroni di casa hanno poi incremento il proprio vantaggio nel secondo parziale raggiungendo il +10 con una tripla di Datome e non hanno staccato il piede dall’acceleratore, andando a riposo sul 43-29.

Il Fenerbahçe ha continuato a macinare gioco anche nel terzo quarto, aumentando il proprio vantaggio a +20. L’Anadolu Efes ha ritrovato comunque la forza per reagire e, grazie a un parziale favorevole, ha ridotto lo svantaggio a -10, chiudendo il periodo sul 57-47. A Obradovic non piacciono i momenti di black-out della sua squadra, e infatti i padroni di casa sono partiti alla grande in avvio di ultimo quarto. Con Kostas SloukasNikola Kalinic particolarmente ispirati, i gialloblu hanno nuovamente ampliato le distanze, rendendo presto impossibile qualsiasi tentativo di rimonta da parte di un Efes insolitamente lascivo e rinunciatario.

Il playmaker greco è stato l’MVP della partita, con 17 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, seguito da Nikola Kalinic con 15 punti. Per Gigi Datome 13 punti (5/9 dal campo con 3 triple) e 4 rimbalzi in 23 minuti. Anche Nicolò Melli ha dato il suo contributo alla causa con 4 punti e 6 rimbalzi in 20 minuti. Da parte dell’Efes, che resta fermo a 15 vittorie, si salvano Adrien Moerman (18 punti e 5 rimbalzi) e Shane Larkin (13 punti e 4 assist).