Home Coppe Europee Euroleague: Fener a fatica sul Khimki, bene Gigi Datome

Euroleague: Fener a fatica sul Khimki, bene Gigi Datome

0

Gigi Datome

Il Fenerbahce affrontava il Khimki nella partita valevole per la nona giornata della Turkish Airlines Euroleague tra le mura amiche della Ülker Arena. I turchi si sono imposti 71-67 al termine di una partita durante la quale sono stati sempre avanti, ma gli avversari non hanno mai mollato fino alla fine. Pronti via, e subito una tripla di Gigi Datome a muovere il marcatore in favore dei padroni di casa. Da quel momento gli uomini allenati da Zeljko Obradovic hanno preso il largo e, grazie a un James Nunnally particolarmente ispirato, in turchi chiudevano avanti il primo quarto 24-15.

Mentre il capitano Melih Mahmutoglu guidava la nazionale della Turchia nell’importante vittoria contro la Lettonia per 85-73 nell’incontro valevole per la qualificazione ai mondiali delle famose (o famigerate) “finestre FIBA” (24 punti, 3 assist, 3 recuperi e 2 rimbalzi), i suoi compagni continuavano a lottare contro i russi allenati da Giorgios Bartzokas, che non si arrendevano nonostante lo svantaggio. Il Khimki recuperava fino al -1 (24-23), ma poi il Fenerbahce tornava ad allungare con anche altri due canestri di Datome e chiudeva la prima parte avanti 38-26.

Nicolò Melli rientrava in campo nella ripresa dopo essere stato impiegato pochi minuti nella prima metà, rendendosi subito protagonista con un assist per Brad Wanamaker. Gli ospiti provavano a ricucire, fino a toccare il -5 (48-43), ma poi Nunnally e Gigi Datome riportavano il vantaggio oltre la doppia cifra. Il terzo quarto si chiudeva sul 58-48. In avvio di ultimo quarto il Khimki aveva spinto ancora, riportandosi sul -1 con il 66-65 nel marcatore. Un canestro di Jan Vesely dava un po’ di respiro, ma il Khimki ribatteva. A 16 secondi dalla fine dell’incontro Wanamaker realizzava i tre punti dalla lunetta che fissavano il 71-67. I russi non riuscivano ad approfittare l’ultimo possesso palla e i turchi si facevano con una vittoria più complicata del previsto.

Buona partita di Gigi Datome, autore di 14 punti e 7 rimbalzi. Bene James Nunnally (20 punti) e Brad Wanamaker (16 punti, 6 assist e 5 rimbalzi). Da parte del Khimki non sono bastati i 21 punti della stella Alexey Shved, comunque, in serata non ottimale al tiro (3/10 in triple).