Eurolega tredicesimo turno: Bene Kazan e Olympiakos,colpo Kaunas

30817299911_22647a6521_z

Altra settimana da doppio turno per questa Euroleague targata 2016/2017,infatti stasera si sono giocati gli anticipi del tredicesimo turno,che hanno visto tornare alla vittoria Kaunas e Kazan,mentre l’Olympiakos di Spanoulis infila la quarta vittoria consecutiva.

Partiamo proprio dai russi,che alla Basket-Hall Arena, nel match di bassa classifica contro i turchi del Galatasaray,riescono a spuntarla con il risultato finale di 73-60. Partita sempre in controllo per gli uomini di Pashutin che hanno avuto una grande impatto dalla panchina di Voronov ,il lungo piazza 22 punti(7/7 da due e 5/5 ai tiri liberi) in ’30 minuti di utilizzo. I padroni di casa che vanno a riposo lungo sul +6(37-31) chiudono la pratica nel terzo periodo,grazie anche alla vena realizzativa dall’arco dei 6,75 di Colom,parziale del terzo quarto che recita 56-42, in favore di Kaimakoglu e soci e partita quasi in ghiaccio. Gli uomini di Ataman però tentano l’assalto finale come mostra l’ultimo parziale(18-17), ma una pessima serata al tiro di Micov e il solo Guler a caricarsi i compagni sulla spalle non basta per avere la meglio sugli uomini di Pashutin,bravi nell’ultimo periodo a gestire il finale di gara,finisce cosi 73-60 con i verdi che si levano di dosso l’etichetta di ultima in classifica andando in coabitazione proprio con i turchi di Ataman.

Nell’altro anticipo colpo dello Zalgiris Kaunas che va ad espugnare con pieno merito l’Abdi Ipekci Arena di Istanbul tornando cosi alla vittoria dopo lo stop casalingo della scorsa settimana contro l’Olympiakos. Arriva invece il secondo stop consecutivo per gli uomini di Perasovic che incappano in una serata dalle basse percentuali sopratutto nel primo tempo dove di fatto si decide l’incontro. Gli uomini di Sarunas Jasikevicius partono molto forte nel primo tempo grazie alla vena realizzativa di Pangos ed ad una difesa rocciosa che concede poco o nulla ai padroni di casa,Perasovic ha solo qualcosa dal duo Heurtel-Brown ne approfittano cosi gli ospiti che al suono della sirena lunga scappano sul +14(30-44). Nel terzo periodo l’Efes vede il canestro con più continuità e tenta di ricucire il gap,ma un buon impatto sulla gara di Motum fanno scorrere la gara verso gli ospiti che chiudono il terzo parziale in netto controllo sul +15(51-66). Vantaggio che verrà amministrato dai lituani nell’ultimo periodo utili solo al fine delle statistiche e a fissare il risultato finale sul 71-84.

Al Pireo l’Olympiakos inanella la sua quarta vittoria consecutiva,avendo la meglio sui serbi di Belgrado. Dopo un primo periodo equilibrato chiuso sul +4(22-18)per i padroni di casa. Gli uomini di Sfairopulos prendono definitivamente il largo tra secondo e terzo periodo,guidati da un preciso Matt Lojeski (4/6 dall’arco dei 6,75)e da un ottimo Green in uscita dalla panchina,che scavano il parziale che porterà i bianco-rossi sul +13(56-43)in un terzo periodo caratterizzato dalle bassissime percentuali al tiro dal campo(11-9).

Nell’ultimo periodo gli ospiti azzardano una timida rimonta guidati dal duo Jovic-Kuzmic,ma non riescono a completare l’opera arrivando solo al -8 finale con cui si chiude il match 73-65.

11 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *