Home Coppe Europee #Euroleague2021: un eroico Daniel Hackett non basta al CSKA; la Stella Rossa rimonta e la spunta all’overtime
Credit: CSKA Moscow Twitter

#Euroleague2021: un eroico Daniel Hackett non basta al CSKA; la Stella Rossa rimonta e la spunta all’overtime

0

Dopo il passo falso interno contro l’Alba Berlino, nella quinta giornata di Turkish Airlines Euroleague, il CSKA Mosca domina per tre quarti a Belgrado contro la Stella Rossa ma, dopo essere stato avanti anche di 14 punti, si fa rimontare e perde ai supplementari per 86-84. È purtroppo invana la miglior prestazione stagionale di Daniel Hackett. Con questa sconfitta i moscoviti hanno ora 3 sconfitte a fronte di 2 vittorie. I serbi, salgono invece a quota due vinte e due perse.

1° Quarto

Il primo quarto all’Aleksandar Nikolic Hall di Belgrado viaggia sul filo dell’equilibrio, con continui cambi di leadership tra le due compagini. Una tripla di Daniel Hackett vale il 5-7 ospite, ma i padroni di casa si affidano al miglior realizzatore della competizione Jordan Loyd per restare in partita (5 punti nel quarto per l’ex Valencia). Coach Dimitris Itoudis può permettersi il lusso di far subentrare dalla panchina giocatori del calibro di Tornike Shengelia e Mike James; il loro ingresso, unito alla solidità difensiva di Nikita Kurbanov (2 stoppate nei primi 10′), scava il primo leggero solco che la Stella Rossa ricuce prontamente, anche grazie al floater sulla sirena del quarto di Taylor Rochestie per il 18-20.

2° Quarto

Nel secondo quarto gli ospiti volano sul +7 con la tripla di Will Clyburn, ma il solito Loyd realizza un gioco da quattro punti, raggiungendo così la doppia cifra. La seconda tripla di Hackett e la correzione a rimbalzo offensivo di Clyburn permettono un nuovo allungo (28-36), prima che Loyd bruci nuovamente la difesa russa segnando il lay up con fallo del -5 e raggiungendo quota 14 punti. Due liberi e un canestro con fallo di Johannes Voigtmann fissano il punteggio 35-43 di metà partita.

3° Quarto

Tre liberi di Hackett inaugurano la ripresa e danno la doppia cifra di vantaggio all’armata rossa, che vola sul +14 con la bomba dall’angolo di Shengelia. I serbi non mollano però la presa, e con la tripla allo scadere dei 24″ di Torrian Walden tornano sotto la doppia cifra di svantaggio (42-51 a 4′ dal termine del quarto). L’attiva presenza a rimbalzo di Emanuel Terry porta i biancorossi a sole cinque lunghezze di distanza. I moscoviti non trovano la via del canestro negli ultimi quattro minuti del periodo che termina sul 46-51.

4° Quarto

Hackett apre il quarto con la rubata e il contropiede concluso col lay up, a cui risponde però la Stella Rossa con la tripla di Langston Hall (51-54). È ancora l’italiano a ribadire il +5 ospite col long two. La tripla di Duop Reath vale la parità sul 56, ma è ancora uno splendido Hackett con cinque punti consecutivi a dare respiro ai suoi. Dopo due liberi serbi il classe 1987 spara la quarta tripla di serata, toccando quota 21 punti! Gli uomini di Sasa Obradovic non mollano la presa, un canestro in post basso di Marko Jagodic-Kuridza sigla il 62-65, con Itoudis costretto al timeout. Mike James si sblocca nel momento clou con la penetrazione centrale e l’assist per la quinta tripla di serata di Daniel Hackett. Dejan Davidovac, fino a quel momento a quota zero segna dalla lunga e correggendo a rimbalzo firma il clamoroso sorpasso (71-70 1′ dal termine). È ancora uno strepitoso Hackett a caricarsi tutta Mosca sulle spalle e a infilare la bomba del contro sorpasso! Loyd lucra un fallo in entrata e pareggia dalla linea della carità. Gli ultimi tentativi di James e di Loyd non vanno a segno e si va all’overtime.

Overtime

Due esplosive schiacciate di Terry rispondono ai due punti di Clyburn per il vantaggio casalingo, ampliato dalla tripla forzata di Loyd (80-75). Hackett realizza due liberi, ma Loyd è implacabile in penetrazione e dalla lunetta mantiene la sua squadra avanti di 5 (84-79). James va in step back per il meno tre e dal tiro libero Clyburn la pareggia nuovamente ad 84. Loyd spezza ancora una volta in due la difesa russa per il sorpasso, Reath stoppa il tentativo di James da sotto e la tripla allo scadere dell’ex Olimpia Milano trova solo il secondo ferro.

Non basta al CSKA la sublime prestazione di Daniel Hackett. Il nostro portacolori, partito in quintetto, chiude con 29 punti (6/8 da tre), 5 assist, 3 rimbalzi e 39 di valutazione! L’unico in doppia cifra insieme all’azzurro per i russi è Will Clyburn con 18 punti.

Nelle fila serbe career-high per Jordan Loyd; l’ex Valencia ne mette 31, conditi da 6 rimbalzi. 12 punti per Torrian Walden e 11 con 6 rimbalzi per Marko Jagodic-Kuridza