Euroleague – Recap Gruppo C: al Barcellona il big match contro il Pana. Vittorie esterne per Zalgiris e Kuban

Euroleague - SlideTerza giornata di Eurolega per il Gruppo C. Questo il nostro Recap con i risulati delle partite: 

BARCELLONA – PANATHINAIKOS 77-52 (17-11; 25-17; 13-15; 22-9)

Senza storia il match del Palau Blaugrana, dove gli uomini di Pascual schiantano i “verdi” di Sasha Djordjevic. Gran prova di squadra per i catalani, guidati nel solco decisivo dalla verve di Doellman (13 pt, 6 rim e 3 recuperi), dalla fisicità dell’ex Milano Samardo Samuels (9 rimbalzi) e dalla pulizia di un Ante Tomic che da finalmente segnali di ripresa (11 punti e 7 rimbalzi con 4/6 dal campo). Partita sempre in controllo per i padroni di casa, capaci di rintuzzare in ogni occasione i tentativi di rimonta dei greci  a partire da un primo tempo gestito con i giusti tempi in attacco e chiuso sul 42-28 (68% da 2,  ed avversario costretto a 11 palle perse). Dall’altra parte un Pana che paga eccessivamente il periodo negativo del leader Diamantidis (0 punti con 0/4 al tiro, 2 assist e 3 palle perse), le problematiche fisiche di Raduljica (ma 7 punti e 4 rimbalzi), oltre che le assenze di Jankovic e Pappas. L’unica reazione si ha in avvio di terzo quarto, ma un tecnico a Pavlovic rompe la rimonta, spalancando le porte al secondo successo consecutivo del Barça.

Barcellona: Doellman 13, Perperoglou 11, Tomic 11

Panathinaikos: Gist 13, Feldeine 10, Raduljica 9

PINAR KARSIYAKA – ZALGIRIS KAUNAS 66-68 (15-23; 18-15; 19-20; 14-10)

Seconda vittoria per lo Zalgiris in questa Regular Season di Eurolega. La squadra di Krapikas ha infatti espugnato la Karsiyaka Arena resistendo al ritorno del Pinar nel quarto conclusivo. Mattatore di serata è stato l’eterno Jankunas, autore di 16 punti e 10 rimbalzi, che ha fatto la voce grossa nello scontro clou del pitturato contro un Justin Carter da 12 punti ed 11 rimbalzi, risultato fondamentale visto la serata nera di entrambe le squadre nel tiro dalla lunga distanza (17.3% con 4/23 per il Pinar e 22.2% con 4/18 per i lituani). Equilibrio protrattosi fino all’ultimo periodo, con gli uomini di Sarika, non a caso nuovamente capolisti in Turchia, trascinati dall’entusiasmo di Gabriel (17 punti e 6 rimbalzi) che toccano il -1 a pochi secondi dalla fine grazie ad un canestro di Sipahi. Lo Zalgiris però dimostra di avere solidità mentale e con l’1/2 ai liberi di Seibutis allunga sul +2 lasciando l’ultimo possesso ai padroni di casa che non trovano però la via del canestro: prima la penetrazione fallita da Sipahi e poi la bomba finale mancata da Ragland regalano la colpo esterno alla squadra di Krapikas.

Pinar Karsiyaka: Gabriel 17, Carter Ju. 12, Sipahi 8, Ragland 8

Zalgiris Kaunas: Jankunas 16, Motum 13, Vougioukas 11

 

ZIELONA GORA – LOKOMOTIV KUBAN 75-83 (15-13; 23-27; 19-19; 18-24)

Continua la marcia del Lokomotiv Kuban che batte a domicilio lo Zielona Gora e resta imbattuto in testa al Gruppo C. MVP di serata è Malcolm Delaney che con i suoi 25 punti e 5 assist trascina i russi al terzo successo in altrettante partite. Match equilibrato per tutto l’arco dei 40′ minuti con gli uomini di Bartzokas (20/34 per il 58.8% da 2) bravi nel contenere le fiammate dei polacchi guidati dal duo Moldoveanu (2/3 da tre punti) e Bost (7 falli subiti) entrambi a quota 16 punti alla sirena finale. 

Zielona Gora: Moldoveanu 16, Bost 16, Ponitka 9

Lokomotiv Kuban: Delaney 25, Claver 13, Broekhoff 12

 

CLASSIFICA GRUPPO C

Lokomotiv Kuban 3-0
Barcellona 2-1
Zalgiris Kaunas 2-1
Pinar Karsiyaka 1-2
Panathinaikos 1-2
Zielona Gora 0-3

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *