fbpx
Home Coppe Europee EuroLeague #Euroleague- L’Alba di Fontecchio ritrova la vittoria contro il Panathinikos
#Euroleague- L’Alba di Fontecchio ritrova la vittoria contro il Panathinikos

#Euroleague- L’Alba di Fontecchio ritrova la vittoria contro il Panathinikos

0

La 26° giornata di Turkish Airlines EuroLeague vede l’Alba Berlino ritornare alla vittoria dopo una striscia negativa di 4 partite, sconfiggendo il Panathinaikos 74-65. In classifica i greci occupano il 15°posto con record 9-15, mentre i tedeschi sono un gradino più sotto con record 9-17.

In settimana gli ellenici hanno annunciato un gran colpo di mercato, la firma di Mario Hezonja fino a fine stagione, con la formula 1+1. Il giocatore croato che viene da 5 stagioni in Nba stasera non era ancora disponibile.

La partita è iniziata a ritmi lenti, grande intensità difensiva e polveri bagnate. Si alternano parziali e controparziali. Nel primo tempo i padroni di casa faticano molto a trovare buone soluzione in attacco: da fuori entra di rado, mentre l’area è ben difesa dagli atletici giocatori avversari tra pressing e stoppate. Prima Fontecchio e poi Sikma riescono a evitare alla squadra di perdere il contatto. Anche Papapetrou e compagni sono in difficoltà dall’arco ma in area hanno più risorse. Il tabellone all’intervallo dice 28-34 per gli ospiti.

Al rientro dagli spogliatoi il Pana ritrova il tiro da fuori, che gli permette di rimanere avanti. Berlino non cede in difesa, con i giocatori che si buttano su ogni pallone e una bomba di Fontecchio grida -3, mentre poco dopo quella del rientrante Giffey dà la parità 43-43. Con 2 liberi Bentil chiude un parziale da 0-10. L’ultimo periodo inizia con i padroni di casa a -3 e con 4 bombe consecutive di Johannes Thiemann che li catapulta al + 7. Gli ospiti hanno un calo di intensità e di energia che sfocia nel nervosismo e nella distrazione, con conseguente perdita di diversi palloni in una fase di gioco cruciale. Ritornato in panchina Thiemann, ci pensa Peyton Siva a mantenere alto il ritmo in attacco, mentre Aaron White diventa il faro greco. Raggiunto il massimo vantaggio casa sul +11 a -2′, il team di Aito Garcia si è limitato ad amministrare, terminando l’incontro 74-65.

Alla fine sono 7 le stoppate che Fontecchio e compagni si sono presi dai loro avversari, mentre sono 18 le turnovers della squadra di Papapetrou, a testimonianza della battaglia in campo.

L’MVP di serata è stato Johannes Thiemann, al suo career-high in EL, 16 punti (1/1, 4/5, 2/2 – di cui 14 realizzati solo nell’ultimo quarto), 2 rimbalzi, 18 di valutazione in 17′. Il trascinatore dei greci è stato Aaron White, per lui 14 punti, 8 rimbalzi, 2 stoppate e 17 di valutazione in 28′.

Simone Fontecchio è partito in quintetto e in alcuni momenti è stato decisivo nel tenere a galla la sua squadra, sia in difesa che in attacco. Conclude con 8 punti (1/2, 2/6, 0/0 – di cui 5 realizzati nel 1°quarto), 5 rimbalzi, 4 assist e 11 di valutazione in 24′.

ALBA BERLINO – PANATHINAIKOS OPAP ATENE 74-65 ( 11-17/28-34/50-53)

ALBA: Lo 11+7a, Siva 6, Giffey 5, Delow, Eriksson 12, Mattisseck, Schneider 4, Nikic ne, Fontecchio 8, Thiemann 16, Sikma 6+6r, Lammers 6

PANA: Mack 7, Papagiannis 8, Bochoridis, Auguste 2, Papapetrou 7, Diplaros 3, Vougioukas ne, Kalaitzakis 2, White 14+8r, Mitoglou 9+9r, Bentil 6, Sant-Roos 7+5a