Home Coppe Europee EuroLeague Euroleague 2021 – Maccabi ko, Aaron Harrison con il buzzer beater decide la terza vittoria Olympiacos
Olympiacos Twitter Euroleague 2021 – Maccabi ko, Aaron Harrison con il buzzer beater decide la terza vittoria Olympiacos

Euroleague 2021 – Maccabi ko, Aaron Harrison con il buzzer beater decide la terza vittoria Olympiacos

0

Per il round 4 della Turkish Airlines Euroleague al Peace and Friendship Stadium di Atene, l’Olympiacos coglie la terza vittoria del torneo grazie alla tripla decisiva di Aaron Harrison a tempo scaduto, battuto il Maccabi Tel Aviv 85-82.

Cronaca del match

Dopo alcuni attacchi non andati a buon fine, la partita viene sbloccata dopo poco più di 2′ dalle assistenze di Kostas Sloukas con la tripla di Papanikolau a portare i biancorossi sull’8-4 dopo 4′. Maccabi risponde piazzando un break di 0-8 con le triple di Oz Blazyer, 8-12 dopo 5’28” al primo TV Time-out. Toccano il +6 gli ospiti con Elijah Bryant, 12-18 dopo 8′. Tyler Dorsey e Chris Jones imprimono un bel ritmo alla squadra israeliana che chiude avanti il primo quarto sul +7, è 15-22.

Reagisce l’Oly con i suoi veterani Vassilis Spanoulis (che supera Juan Carlos Navarro nella classifica di tutti i tempi per canestri segnati nell’Euroleague) e Georgios Printezis, poi Hassan Martin dà il pareggio a quota 24 dopo 12′, poi Charles Jenkins piazza la tripla del 29-26 al 14′, time-out di coach Sfairopoulos. Arriva sul +7 l’Olympiacos con Georgios Printezis a mettere il 38-31, Maccabi che risponde però colpo su colpo con Wilbekin, Jones e Bryant, ma è la squadra greca a tenere l’inerzia della gara. Caloiaro porta gli ospiti sul -3, ma Aaron Harrison è letale a punire il Maccabi con la tripla del 44-38. Si chiude sul 44-40 il primo tempo con il canestro di Scottie Wilbekin.

 

Si rientra in campo e va sul +9 l’Olympiacos per il 49-40 a inizio secondo tempo, Ante Zizic cerca di caricarsi un Maccabi che fa fatica enormemente in difesa, Oly va in doppia cifra di vantaggio con la tripla di Sasha Vezenkov, 54-44 al 23′, time-out Tel Aviv. Ma nel momento più difficile della gara, con Wilbekin e Caloiaro gli israeliani non mollano e restano in partita, Othello Hunter dà il -3 sul 61-58 al 28′. E’ un match break e contro-break con nessuna delle due compagini a darsi per vinta, è 69-66 dopo tre quarti.

Ultimo quarto: Scottie Wilbekin agguanta il pareggio a quota 71 a 8’13” dalla fine. Tornano avanti i viaggianti con 1/2 dalla lunetta di Blazyer, poi è ancora sorpasso e contro-sorpasso di un match equilibrato, è 73-74 a 3’45” dalla fine dopo diverse palle perse da una parte e dall’altra, poi Kill Bill Spanoulis mette a segno in lay-up il 75-74 a 3’29” dal traguardo, time-out Maccabi Tel Aviv. Wilbekin e Vezenkov si scambiano le triple, poi Spanoulis segna il +3 per i greci. Diventa fatale un lay-up sbagliato da Wilbekin, ma dopo la tabellata di Aaron Harrison per chiudere il match dai 6.75, il Maccabi sbaglia con Blazyer la tripla dell’overtime, e dopo il fallo di Harrison su Chris Jones, è time-out Maccabi a 11″2 dal termine. Dopo lo 0/2 ai liberi di Jones, Caloiaro acchiappa il rimbalzo offensivo e consegna l’incredibile tripla da otto metri di Scottie Wilbekin a 7″6 che impatta la gara a quota 82, time-out Olympiacos. Il Maccabi spende due falli per rallentare l’attacco dei greci ma AARON HARRISON CONSEGNA LA VITORIA A FIL DI SIRENA PER L’OLYMPIACOS!!! 85-82 il finale.