Eurocup – Charleroi è poca cosa, Roma trionfa 88-59 guidata da un super Triche

Brandon Triche vs Frank Gaines

Dopo il successo in campionato con Caserta, Roma non stecca l’esordio neanche in Eurocup e asfalta i belgi dello Charleroi per 88 a 59. Partita senza storia quella disputata alla RTL Spirodoume nella quale la squadra di casa è stata in partita solo una manciata di minuti (5-3 al 3’). Poi un assolo Virtus che domina in lungo e in largo grazie ad forte difesa e ad una buona circolazione di palla. I gallorossi in 30’ mettono a segno ben 72 punti di cui 51 nei primi 20’ e, complice anche una difesa belga assai molle perdono solo 2 palloni e viaggiano a percentuali di tiro più che discrete. Partita chiusa già nelle prime battute si diceva: Roma, dopo il 5-3 al 3’ piazzava un parziale di 10 a 0 che ribaltava il puntegio sull’11-5 al 5’. La doppia cifra di margine arrivava di lì a poco (lay-up di Morgan per il 7-18 al 7’) e il -9 firmato Jadin (20-29 al 12’) nelle prime battute del secondo quarto risultava un assoluto fuoco di paglia. La Virtus infatti non si lasciava impensierire e grazie a Gibson e soprattutto Triche volava prima sul +20 (27-47 al 18’) e poi sul +30 (33-63 al 24’). Con la partita in ghiaccio dopo appena un tempo, gli ospiti gestivano senza che Charleroi creasse troppi problemi e trovavavano anche il massimo vantaggio (+38) sul 50-88 al 39’ con un canestro di D’Ercole. 
Per Roma bene, dopo il balbettante esordio in campionato, Brandon Triche che è assoluto mattatore con 26 punti mentre si conferma in forma l’ex Pistoia Gibson con 16 punti. Nonostante ben quattro giocatori in doppia cifra (Page con 15 punti, Wise 11, Collins e Mutubu 10), Charleroi si è dimostrato francamente poca cosa.

Jordan Morgan al tiro

BasketItaly MVP: Brandon Triche. L’esordio con Caserta aveva messo in mostra un giocatore brutta copia di quello ammirato solo pochi mesi prima a Trento. Contro Charleroi l’ex Syracuse si fa perdonare e dimostra tutto il suo talento sfoderando una prestazione da 26 punti (6/8 da due, 2/6 da tre), 5 assist, 6 rimbalzi e 8 falli subiti.

I tabellini
ACEA VIRTUS ROMA – PROXIMUS SPIROU CHARLEROI 88-59 (13-24, 14-27, 14-21, 18-16)
Acea Virtus Roma: Ejim 8, Triche 26, Jones 5, D’Ercole 8, De Zeeuw 8, Kuschev, Gibson 16, Stipcevic 6, Morgan 9, Pullazi 2. Coach: Luca Dalmonte.
Proximus Spirou Charleroi: Hudson 2, Page 15, Beghin n.e., Lambot, Collins 10, Schwartz, Jadin 3, Enobakhare 4, Mukubu 10, Fusek, Wise 11, Reinholt 4. Coach: Jacques Stas

I numeri
Tiri da due: Roma 15/24 62% , Charleroi 9/24 37%
Tiri da tre: Roma 6/16 37% , Charleroi 2/7 28%
Tiri liberi: Roma 5/9 55% , Charleoi 3/3 100%

Rimbalzi: Roma 31 (9 offensivi), Charleroi 33 (13 offensivi)

Palle recuperate/perse: Roma 6/2 , Charleroi 0/9
Assist: Roma 8, Charleroi 5

Eurocup 2014/15 – Gruppo C

Ewe Baskets-Siviglia 77-85
Nancy-Nymburk78-76
Charleroi-Roma 59-88

Roma 2
Siviglia 2
Nancy 2
Nymburk 0
Ewe Baskets 0
CHarleroi 0

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *