fbpx

EL: Milano sogna il secondo posto, l’Efes deve riscattarsi

Olimpia Milano  squadra

L’Olimpia Milano riceve l’Efes Pilsen per mantenere imbattuto il suo campo e puntare al secondo posto del gruppo B.

Nonostante il -20 dell’andata alla squadra di coach Banchi potrebbe bastare una vittoria stasera per mettere una seria ipoteca sulla piazza d’onore, anche perché la squadra turca non ha certo impressionato in quest’avvio di stagione. Sarà da valutare l’approccio con cui la squadra milanese scenderà in campo, visto che non sempre è riuscita ad essere costante durante i quaranta minuti e ha concesso diverse prestazioni sottotono, sopratutto in trasferta. Il fattore campo potrebbe essere l’arma in più questa sera, anche se sottovalutare l’Efes sarebbe un errore fatale. All’andata risultarono decisivi Savanovic e Hopson, entrambi a referto con 22 punti, mentre per Milano i 20 di Langford e i 19 di Gentile non furono sufficienti a limitare lo scarto. A condannare la squadra meneghina furono le 21 palle perse e le ricezioni troppo profonde concesse ai lunghi turchi. Le aggiunte di Chiotti e Lawal saranno decisive in questo senso, sopratutto se Melli tornerà ad essere quello formato Eurolega capace di mettere insieme 7.6 rimbalzi e 1.4 stoppate di media con il 63,3% da 2.
Le parole di Banchi. Giochiamo contro una delle superpotenze del nostro girone, per competere avremo bisogno di una prestazione di alto profilo. Già nella partita di andata a metterci in difficoltà è stata la loro taglia fisica che ha impedito alle nostre guardie di avvicinarsi al canestro e ha reso difficile il nostro penetra e scarica, oltre a complicare le scelte difensive. Dovremo giocare vicini alla perfezione per vincere una partita che ci avvicinerebbe al nostro obiettivo e farebbe felici i nostri tifosi.

 

Palla a due alle 20.45 al Mediolanum Forum e diretta su SkySport 2.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *