EL – Milano accarezza solo l’impresa: vince ma non di 20

alessadnro gentile, milano

Grande prova, ma insuficciente per l’EA7 Milano che batte Vitoria, ma non riesce a ribaltare la differenza canestri vincendo 99-85. Tutto il merito è di un terzo quarto spettacolare, con Milano che produce un parziale di 35-17, merito di uno straordinario Gentile, autore di 13 punti spettacolari. Mancano le energie nel finale per la squadra di casa, visto il grande sforzo impegnato per rientrare dal -15 di metà secondo quarto (26-41). La squadra di Banchi arriva fino a +17, ma poi si perde, veleggendo tra 12-14 punti di scarto, senza mai riuscire a piazzare la zampata decisiva. Troppi i problemi a rimbalzo, con ben 16 carambole offensive concesse. Samuels in campo 20′ nel secondo tempo ha faticato a contenere i lunghi di Vitoria che con Tillie e Begic (4 offensivi a testa) hanno avuto vita facile, anche con due o tre conclusioni di fila. Anche in difesa sono emersi diversi problemi, con nessuno degli esterni di Milano che riusciva a contenere i play di Laboral, James e Adams, che a turno hanno punito le scelte difensive di Milano.

Non tutto è perduto per l’Olimpia, grazie anche alla sconfitta dell’Efes, ma ci sarà da sperara che Vitoria perda con Malaga l’ultima.

MVP BasketItaly.it Alessandro Gentile, che domina in lungo e in largo con un terzo quarto fenomenale. Alla fine per lui 29 punti con 7/14 da 2, 4/5 da 3 3/6 ai liberi, 7 rimbalzi e 4 assist. Da solo ha girato la partita, ma non è bastato.

Non ci resta che fare un in bocca al lupo a Bertans, che è uscito in spalla dopo 3′ di gioco, per colpa di una brutta caduta sul ginocchio,

Tabellino:

Milano: Ragland 9, Brooks 13, Gentile 29, Gigli ne, Cerella, Melli 4, Kleiza 8, Elegar, James ne, Hackett 12, Samuels 17, Moss 7.

Vitoria: Adams 18, James 11, Iverson 2, Causeur 17, Shengelia 14, Diop ne, Tillie 4, Begic 8, San Emeterio 11, Hansbrough, Bertans.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *