EL – Le riserve dell’Olympiacos battono Milano

daniel hackett, olympiacosSi complica ancora di più il percorso in Euroleague dell’EA7 Milano, sconfitta per 73-63 al Pireo.

La squadra greca, pur senza Spanoulis, Young e Lojeski infortunatosi in corso d’opera, ha la meglio su una brutta Milano, che riesce a giocare solo a sprazzi. La resistenza dell’EA7 dura tre quarti, ma anche nei primi trenta minuti sono già evidenti tutti i problemi che saranno fatali nell’ultimo periodo. L’Oly ha vita facile sotto i tabelloni e se non trova il rimbalzo in attacco (saranno 15 alla fine), riesce comunque a disturbare il lavoro dei vari McLean e Barac. La difesa degli ospiti è ad intermittenza e anche quando trova qualche palla rubata non riesce a concretizzare il vantaggio tra palle perse ed errori al tiro. Nella metacampo offensiva la circolazione è lenta e prevedibile, sopratutto nell’ultimo periodo, quando la difesa dei padroni di casa prende le misure all’attacco dell’EA7, incapace di trovare soluzioni redditizie. Per l’Oly invece salgono in cattedra Hackett (9 punti e ben 8 falli subiti), Strawberry (16 punti, ma 9 nell’ultimo periodo) e anche Athinaiou, vecchia conoscenza di Milano, che con un paio di canestri allo scadere dei 24 spedisce al mittente le velleità di rimonta degli ospiti.

L’unica notizia che tiene accesa la speranza è la vittoria dell’Efes sul Cedevita, anche se difficilmente l’EA7 potrà vincere le ultime due partite con prestazioni del genere. 

Olympiacos Pireo – EA7 Emporio Armani Milano 73-63 (14-13; 25-29; 48-48)

Tabellini
Olympiacos:
Hunter 4, Papapetrou, Strawberry 16, Tsairelis ne, Toliopoulos 2, Milutinov 12, Printezis 11, Agravanis, Matzaris 6, Hackett 9, Lojeski 5, Athinaiou 8.

Milano: McLean 11, Lafayette 6, Amato, Cerella, Magro ne, Cinciarini 12, Jenkins 12, Hummel 7, Barac 6, Simon 9.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *