EL: l’Olimpia cede a Strasburgo, ma con la testa è già a Cantù

Jerrels

L’EA7 Emporio Armani perde una partita ininfluente a Strasburgo 76-67 e termina il girone seconda.

La squadra di Banchi, già sicura del secondo posto, arriva in Francia con l’idea di utilizzare i giocatori meno impiegati finora e far recuperare il ritmo partita a Gigli e Kangur (19′ e 23′ minuti a testa). Da segnalare anche il riposo precauzionale concesso a David Moss, leggermente acciaccato e non rischiato in vista del derby. Migliore in campo per Milano Jerrels: 17 punti, 6/9 da 2 e 1/4.

 

Poco da ricordare in un match utile solo a regalare una gioia al pubblico francese, che ha visto scendere in campo i suoi beniamini senza Ajinca, volato oltreoceano. Per l’Olimpia rimane fuori Chiotti, che deve dar spazio ai titolari. Migliore in campo Tim Abromatis, autore di 23 punti, che già nel primo quarto mette le cose in chiaro e porta i suoi in vantaggio di 8 punti. La difesa dei francesi si fa più dura e Milano non riesce più a segnare, ma i padroni di casa non riescono a dare la spallata decisiva, tanto che sono ancora a +8 all’intervallo. Tornati dagli spogliatoi Campbell si carica la squadra sulle spalle e resiste agli assalti di Milano.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *