Home Coppe Europee EuroLeague Italy in Europe: Il Bayern di Andrea Trinchieri cade a Valencia in amichevole pre-Eurolega
Andrea Trinchieri Bayern Valencia

Italy in Europe: Il Bayern di Andrea Trinchieri cade a Valencia in amichevole pre-Eurolega

0

La Turkish Airlines Euroleague tornerà tra poco più di due settimane, e a Valencia si sono viste di scena altre quattro protagoniste della massima competizione europea, dopo il torneo di esibizione disputato a Kaunas e vinto dall’Olimpia Milano.

Dopo la sfida disputata nel pomeriggio, in occasione della quale l’ASVEL Villeurbanne ha sorpreso l’Olympiacos 74-57, occhi puntati sull’incontro che ha visto i padroni del Valencia Basket affrontare il rinnovato Bayern Monaco di Andrea Trinchieri e Diego Flaccadori.

Come da pronostico, si sono imposti i taronja per 84-76. Gli uomini allenati da Jaume Ponsarnau, infatti, non hanno perso neanche una partita in questa pre-season, mentre altrettanto non si può dire dei tedeschi, ancora in fase di rodaggio e sconfitti di recente due volte dal Cedevita.

I centri del Valencia Basket sono stati i migliori in campo (Mike Tobey 17 punti, 4 rimbalzi e 20 di valutazione e Bojan Dubljevic 15 punti, 5 rimbalzi e 17 di valutazione) in una sfida che i padroni di casa hanno dominato comodamente per tre quarti, e che ha visto il Bayern riaffacciarsi alle possibilità di vittoria in occasione dell’ultimo parziale, toccando il -1. Nick Weiler-Babb (14 punti) e l’ex di turno Vladimir Lucic (12) sono stati i migliori da parte dei bavaresi in una sfida nella quale si è visto in campo anche Diego Flaccadori, anche se solo per 4 minuti scarsi. L’azzurro, apparso sul parquet in chiusura di secondo quarto, non ha inciso sul marcatore.

Il Valencia Basket, dal canto suo, nonostante le assenze delle guardie tiratrici Vanja Marinkovic e Klemen Prepelic, ha dimostrato di avere mille risorse per rendersi pericoloso in fase offensiva. L’attesissimo Derrick Williams, ex del Bayern, ha debuttato con la maglietta locale dando una buona dimostrazione delle sue qualità atletiche, mettendo a segno 8 punti e 4 rimbalzi in meno si 13 minuti. Molto bene anche il play islandese Martin Hermannsson, che ha messo a referto 12 punti e 4 assist.

Andrea Trinchieri Valencia BayernMa si tratta ancora di un’amichevole, e i temi che tengono banco in questa situazione particolare sono altri, che vanno oltre alla pallacanestro giocata. I 200 spettatori sparsi presenti alla Fonteta, che siamo abituati a vedere sempre traboccante con i suoi 8.000 seggiolini arancioni rigorosamente occupati, sono meglio di niente.

“Se in gennaio mi avessero chiesto di giocare senza pubblico o con poca gente sugli spalti avrei detto di no”, – ha dichiarato Andrea Trinchieri in sala stampa dopo l’incontro – “adesso se vedo tre persone nel palazzetto sono felice. È un inizio: dobbiamo trasmettere il segnale che stiamo lottando contro il Coronavirus, e che ci stiamo adattando a qualcosa che ha cambiato e cambierà le nostre vite per i prossimi 50 anni. Credo che questo sia importante. Non è perfetto, è lontano dall’essere perfetto, ma questa pandemia ha impattato tutti in ogni aspetto delle nostre esistenze, quindi qualsiasi cosa che si avvicini all’essere normale è una grande vittoria per tutti noi”.

Il Bayern Monaco affronterà l’Olympiacos mercoledì alle 17.30 nella sfida valevole per il 3º posto, mentre il Valencia Basket se la vedrà con l’ASVEL alle 20.00 per il titolo di questo torneo di preseason di lusso (partite trasmesse in diretta per l’Italia su Eurosport Player).