Euroleague: Il Barça vince e resta davanti, successo per il Panathinaikos sul Valencia

Barça
Jordan Loyd e Brandon Davies – Credit: ACB Photo/P. Largo

Il primato in solitaria dell’Olimpia Milano nella classifica di Turkish Airlines Euroleague non è durato neanche 24 ore. Il Barça ha infatti rispettato il pronostico imponendosi per 86-93 in trasferta sullo Zalgiris Kaunas, recuperando il primo posto con lo stesso bilancio della compagine italiana: 6 vittorie e una sola sconfitta. Record contrario invece per il Valencia Basket, che cade per 91-80 all’OAKA contro un Panathinaikos in forma, e resta fanalino di coda.

Ripassiamo quanto avvenuto alla Zalgirio Arena e ad Atene.

Zalgiris Kaunas – Barça 86-93

Uno stellare Cory Higgins, autore di 27 punti, frutto di un irreale 9/10 dal campo e 5/5 in triple, ha permesso al Barça di uscire vittorioso dalla Zalgirio Arena e continuare ad accompagnare l’Olimpia Milano in testa alla classifica dopo sette giornate di competizione europea. Nonostante la lista degli infortunati sempre più lunga, alla quale si è aggiunto anche Víctor Claver (fuori per 4/6 settimane per fascite plantare), gli uomini allenati da Svetislav Pesic hanno assaltato anche uno dei palazzetti più caldi d’Europa.

Lo Zalgiris Kaunas dell’ex Brandon Davies ci ha provato, sospinto da Zach Leady (14 punti), Thomas Walkup e Marius Grigonis (14 punti a testa), ma i 33 punti di valutazione di Cory Higgins e la decima partita consecutiva in Eurolega di Nikola Mirotic in doppia cifra (per lui 24 punti e 6 rimbalzi), ha aiutato i blaugrana a conquistare la sesta vittoria continentale di questa stagione.

Panathinaikos – Valencia Basket 91-80

Nessuna sorpresa all’OAKA di Atene, dove il Panathinaikos ha rispettando il pronostico imponendosi sul fanalino di coda Valencia Basket grazie a una nuova eccellente prestazione di Nick Calathes, che ha sfiorato la tripla doppia con 13 punti, 12 rimbalzi e 9 assist. Dopo una prima metà dominata dai padroni di casa, gli uomini di Jaume Ponsarnau hanno tentato la rimonta, riuscendo a raggiungere il rivale con numeri degni di nota della guardia americana Jordan Loyd, che ha messo a referto 27 punti (8/10 dal campo), 5 rimbalzi, 8 assist e 2 rubate per 41 di valutazione.

Purtroppo per lui e per la sua squadra in crisi d’identità, il suo exploit non è stato accompagnato dai compagni, che hanno mancato in continuità, giocando bene a sprazzi e soffrendo il ritmo di gioco marcato da Calathes. Mentre i greci, che hanno recuperato Nikos Pappas fuori dallo scorso gennaio per la rottura del crociato anteriore, tornano ad affacciarsi in zona Playoff con 4 vittorie e 3 sconfitte, i taronja restano in fondo alla classifica con un bilancio di 1-6. DeShaun Thomas è stato il top-scorer con 19 punti.