Home Coppe Europee Euroleague: Il Barça continua a punteggio pieno; Zenit corsaro a Kaunas

Euroleague: Il Barça continua a punteggio pieno; Zenit corsaro a Kaunas

0
Barça Valencia Basket
Barça-Valencia Basket – Laura Cristaldi (Basket Italy)

BARCELLONA – Dopo cinque giornate di Turkish Airlines Euroleague il Barça è l’unica squadra a punteggio pieno. i blaugrana si sono infatti imposti su un combattivo Valencia Basket, che ha provato fino all’ultimo a tener testa ai padroni di casa, ma si è dovuto arrendere nel finale. Nell’altra sfida della giornata, vittoria a sorpresa dello Zenit in trasferta a Kaunas.

Zalgiris Kaunas – Zenit San Pietroburgo 70-82 (dts)

C’è voluto un tempo supplementare con un parziale di 8-20 allo Zenit San Pietroburgo per sancire la vittoria nella casa dello Zalgiris. Dopo una partita estremamente equilibrata tra le due compagini più “nordiche” della competizione, i russi hanno irrotto con un overtime da manuale, trovando il canestro con facilità con Mateusz Ponitka e Tim Abromaitis, che non ha lasciato scampo ai rivali.

  • Zalgiris: Zach Leady (12 punti, 10 rimbalzi), Edgars Ulanovas (12 punti, 5 rimbalzi), Nigel Hayes (10 punti, 6 rimbalzi);
  • Zenit: Mateusz Ponitka (19 punti, 7 rimbalzi), Gustavo Ayón (11 punti, 5 rimbalzi, 5 assist, 4 rubate), Colton Iverson (10 punti, 6 rimbalzi).

Barça – Valencia Basket 83-77

Un testacoda quello in scena al Palau Blaugrana di Barcellona dove il Barça, unica squadra imbattuta dopo la sconfitta del CSKA nel pomeriggio, ha affrontato il Valencia Basket, unica compagine a non conoscere ancora la vittoria in Europa.

Gli uomini allenati da Jaume Ponsarnau hanno provato ad aggredire l’incontro con spavalderia, con un vivace Jordan Loyd attivo dalla linea della tripla. I blaugrana hanno risposto con la qualità dei suoi uomini, sotto il segno di Nikola Mirotic. Due triple consecutive di Álex Abrines hanno dato il primo vantaggio importante ai padroni di casa. I taronja hanno continuato a spingere anche nel secondo parziale, trovando il pareggio con Maurice Ndour. Un’altra tripla di Loyd ha riportato in vantaggio alla squadra ospite. Un fallo antisportivo di Loyd su Hanga e i successivi tiri liberi messi a segno dall’ungherese hanno permesso al Barça di andare a riposo sul 44-41.

Il Barça è partito spingendo anche nella ripresa, quando una tripla di Fernando San Emeterio ha pareggiato i conti. Scambio di canestri da una parte e dall’altra, con i taronja capaci di tenere testa allo squadrone di Svetislav Pesic. Una tripla di Quino Colom sulla sirena ha permesso al Valencia Basket si chiudere il terzo quarto in vantaggio 62-65. Ancora equilibro in avvio di ultimo parziale, con Cory Higgins e Bojan Dubljevic protagonisti da una parte e dall’altra, fino alle triple di Hanga e Kyle Kuric che hanno rotto l’incontro a favore dei blaugrana. Le due squadre in pista hanno aumentato l’intensità difensiva, che Loyd è riuscito a rompere dai 6.75. Una tripla di Higgins ha sentenziato a favore dei blaugrana.

  • Barça: Cory Higgins (20 punti), Nikola Mirotic (17 punti, 7 rimbalzi, 3 assist), Adam Hanga (13 punti, 6 assist, 3 rimbalzi, 2 rubate);
  • Valencia: Jordan Loyd (17 punti, 4 rimbalzi), Bojan Dubljevic (12 punti, 10 rimbalzi, 2 assist, 3 rubate), Maurice Ndour (11 punti, 4 rimbalzi, 2 rubate).