Home Coppe Europee EuroCup EuroCup: Virtus Bologna per vincere, Venezia per sognare, Brescia per i Quarti, Trento per le Top16
foto di Sergio Garatti per BasketItaly.it EuroCup: Virtus Bologna per vincere, Venezia per sognare, Brescia per i Quarti, Trento per le Top16

EuroCup: Virtus Bologna per vincere, Venezia per sognare, Brescia per i Quarti, Trento per le Top16

0

Prende il via stasera alle ore 19 il lungo cammino continentale della 7 DAYS Eurocup 2020-2021 con in campo le nostre portacolori Germani Pallacanestro Brescia e Dolomiti Energia Trento ad aprire la stagione, mentre domani toccherà alla Virtus Segafredo Bologna e all’Umana Reyer Venezia scendere sul parquet.

Non tutto, ovviamente, sarà come prima: la pandemia per COVID-19 c’è in tutta Europa, e i singoli stati applicheranno politiche differenti per l’ingresso degli spettatori nei palasport: nella 7 DAYS EuroCup 8 squadre su 24 inizieranno a porte chiuse, le altre ammetteranno spettatori distanziati da 400 a 3500. Ovviamente le restrizioni potranno essere allentate o inasprite in corso d’opera, a seconda dell’evolversi della pandemia nei singoli paese e delle decisioni dei vari governi e – nel caso italiano – anche delle singole regioni. Ma aldilà di questo, si torna a parlare, e nel nostro caso, scrivere di pallacanestro in tema di questa competizione europea, la seconda per importanza dopo la Turkish Airlines Euroleague.

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

Andiamo subito dritti al sodo: i fari sono, per budget ed ambizione, puntati sulla Virtus Segafredo Bologna, formazione che ha l’obiettivo dichiarato dalla società di andare il più avanti possibile, possibilmente raggiungere la finale e trionfare, sognando il gradino superiore chiamato Euroleague. Le VNere di coach Aleksandar Sasha Djordjevic affronteranno nel girone C i lituani Lietkabelis Panevezys (primi avversari dei bianconeri domani in terra baltica, palla a due alle ore 18, sarà assente la stella Milos Teodosic), gli “spagnoli” MoraBanc Andorra, i russi Lokomotiv Kuban Krasnodar, i “francesi” AS Monaco e i belgi Telenet Giants Antwerp. Rivale più scomodo nel girone sicuramente è Monaco dell’ex Cremona Wesley Saunders e dell’esperto coach Zvezdan Mitrovic, seguita nel ranking da Kuban di coach Evgeny Pashutin (ex Cantù) che dopo l’eliminazione nel girone l’anno scorso si vuole assolutamente rifare, guidata dagli ex “milanesi” lituani Mantas Kalniets e Mindaugas Kuzminskas; a seguire la difficile formazione di Andorra di coach Ibon Navarro. Molto probabilmente chiuderanno nelle ultime due posizioni Lietkabelis e Antwerp. Virtus che punta alla vittoria finale, si diceva, e per il sito Eurohoops.net è la prima nel Power Ranking…

UMANA REYER VENEZIA

Sulla carta l’Umana Reyer Venezia è dietro la Virtus, ma solo sulla carta. Perchè gli orogranata di coach Walter De Raffaele nella passata stagione hanno raggiunto i playoff, e anche per questa stagione hanno questo come obiettivo minimo prefissato in EuroCup, poi sognare diventa lecito per una squadra che ha vinto tanto in Italia. Venezia è squadra solida e lunga, ed il talento dei propri giocatori è secondo a nessuno nella competizione per andare più avanti possibile permettendosi di giocarsela fino alla fine sia in Italia sia in Europa. Avversarie dei veneti nel girone A sono l’UNICS Kazan (avversaria domani al PalaTaliercio alle ore 20:45), i turchi Bahcesehir Koleji Istanbul, i francesi JL Bourg en Bresse, gli spagnoli Joventut Badalona e i serbi Partizan NIS Belgrado. Girone complicato, quasi “della morte” con diverse formazioni di altissimo livello a partire dallo squadrone Kazan del pivot ex Brindisi John Brown III, del play Nate Wolters (proveniente dal Maccabi Tel Aviv), dell’ex Roma Jordan Morgan; il Partizan è orfano di coach Andrea Trinchieri, ma resta pur sempre temibile con una squadra quasi invariata rispetto alla scorsa stagione; finisce come quarta avversaria secondo nostro pronostico la Joventut Badalona dell’ex bandiera Barça Ante Tomic. Bourg e Bahcesehir non dovrebbero porre problemi, ma mai dire mai in un girone molto insidioso.

GERMANI PALLACANESTRO BRESCIA

Terza freccia dell’arco italiano è la Germani Pallacanestro Brescia di coach Vincenzo Esposito. Nella passata stagione il team lombardo arrivò a un nonnulla dal qualificarsi ai Playoff e quest’anno sogna di ripetersi ma soprattutto di migliorarsi, anche se il precampionato con la Supercoppa e la sconfitta di Varese non hanno dato segnali positivi… il tempo però dirà la sua per una quadra da trovare. Nel girone B i lombardi trovano i montenegrini del Buducnost VOLI Podgorica (prima avversaria stasera, ore 19 in trasferta), gli spagnoli Unicaja Malaga, i francesi Boulogne Metropolitans 92, i montenegrini Mornar Bar (che hanno sostituito il Maccabi Rishon LeZion) e i tedeschi ratiopharm Ulm. Escluso l’Unicaja Malaga, squadra che punta a finire come minimo tra le prime quattro della competizione, è un girone equilibrato dove Brescia può sognare anche la seconda posizione nel raggruppamento e, poi, poter iniziare a stupire ambendo ai Quarti di Finale.

DOLOMITI ENERGIA TRENTO

Infine, la Dolomiti Energia Trento. Ha fatto un avvio di stagione difficile, con il quarto posto nel girone di Supercoppa con due sole vittorie e il ko all’esordio in campionato contro Treviso. L’Aquila Basket punta almeno al superamento del turno, ma deve velocemente cambiare registro e trovare quelle affinità di squadra fino ad ora mancate. Coach Nicola Brienza vuole stupire e, legittimamente, puntare in alto in Eurocup a partire da un girone D molto ostico che comprende i turchi Frutti Extra Bursaspor (avversari dei trentini stasera, palla a due alle 19 in Turchia), gli sloveni Cedevita Olimpia Lubiana, gli spagnoli Herbalife Gran Canaria, i francesi Nanterre92 e i greci Promitheas Patrasso. Gran Canaria degli italiani Amedeo Della Valle e Frankie Ferrari, oltre che degli ex LBA Costello ed Okoye, sembra un gradino sopra le altre; molto ostica è il Promitheas che ha vinto la Supercoppa greca (ha sconfitto in semifinale il più quotato Panathinaikos), le altre più o meno si equivalgono. Trento non ha grandissime ambizioni come Virtus Bologna e Venezia, ma sicuramente può cercare la qualificazione alle Top16 superando lo scoglio della Regular Season, obiettivo che si può concretizzare.

EUROCUP SU EUROSPORT DALLA PROSSIMA SETTIMANA

Si partirà – per ragioni tecniche e burocratiche – dalla prossima settimana per l’EuroCup su Eurosport. Per la prima giornata le partite delle squadre italiane si potranno vedere su Facebook sulla pagina della coppa 7 DAYS EuroCup, mentre dalla seconda tutto sarà disponibile su Eurosport Player.

BasketItaly.it – Riproduzione Riservata