fbpx
Home Coppe Europee EuroCup EuroCup – La Reyer dei giovani cade con onore contro Joventut Badalona
EuroCup – La Reyer dei giovani cade con onore contro Joventut Badalona

EuroCup – La Reyer dei giovani cade con onore contro Joventut Badalona

0

Per il 9° round della 7 DAYS EuroCup 2020-2021, al Palasport Taliercio di Mestre l’Umana Reyer Venezia cade in casa contro gli spagnoli dello Joventut Badalona per 75-89 e dice praticamente addio alle residue speranze di qualificazione alle TOP16.
Con la vittoria domani del Partizan Belgrado sui turchi del Bahcesehir, sarà matematica l’eliminazione degli oro-granata con due gare d’anticipo.

Nel 5° ko consecutivo stagionale tra campionato ed EuroCup, l’Umana Reyer ha pagato la costante delle ultime settimane, vale a dire le assenze e un roster quindi ai minimi termini. Con un primo tempo che ha deciso sostanzialmente il match a favore dello Joventut Badalona, coach De Raffaele nella ripresa ha trovato comunque buone risposte dai giovanissimi Davide Casarin (12 punti) e Leonardo Biancotto (7), molto efficienti nei minuti sul parquet insieme a Luca Possamai. Non bastano anche i 20 punti di Isaac Fotu e 9+9 di Julyan Stone.

Cronaca del match

All’inizio è duello sotto i tabelloni tra Isaac Fotu e Ante Tomic, poi il secondo fallo del lungo croato manda un po’ in rottura la Joventut che perde palloni e sbaglia diversi tiri. Così la Reyer mette una piccola fuga per il 14-5 dopo 5′, time-out Badalona. Due triple di Lopez-Arostegui e una Ribas danno ossigeno agli ospiti per ridurre il divario, 16-14 dopo 6′. Ancora Ribas e Dimitrijevic impattano il match all’8′, time-out De Raffaele sul 19-19. Dopo il canestro di Biancotto (21-19 al 9′), Birgander porta avanti gli spagnoli che chiudono avanti i primi 10′ sul 21-24.

Secondi 10′ e Badalona piazza l’allungo per il 25-34 al 14′ sfruttando i rimbalzi offensivi e il tiro da tre grazie a Birgander e Ferran Bassas. Sul 25-39 al 15′ coach De Raffaele decide per il time-out cercando di scuotere i suoi giocatori. Ma non riesce, perchè Badalona incrementa il vantaggio sul 26-44 al 17′, +18. Casarin segna due liberi, ma Venezia non dà proprio l’impressione di poter recuperare il divario nonostante più intraprendenza dei suoi effettivi attaccando il ferro, si chiude 35-50 il primo tempo.

Si rientra in campo e la tripla di Conor Morgan fa toccare il +19′ al 23′ per Badalona sul 39-58. Venezia lotta con orgoglio e onore, ma nulla riesce a scalfire il team spagnolo che, complice un fallo tecnico sanzionato a Chappell, scappa sul ventello di vantaggio, 46-67 al 28′. Casarin e la tripla di Julyan Stone limano con onore il gap sul -15 di fine terzo quarto, 53-68.

Ultimo periodo. Julyan Stone e Leonardo Biancotto piazzano le triple del -10 Reyer, ma Badalona con i soliti Tomic e Dimitrijevic scappa nuovamente sul +14, 59-73 a 7’49”. Match che si trascina fino alla fine con Casarin e Biancotto a trovare minuti importanti. Finisce 75-89.