Home Coppe Europee EuroCup EuroCup: a rischio la trasferta della Virtus Bologna contro il Darussafaka

EuroCup: a rischio la trasferta della Virtus Bologna contro il Darussafaka

0

E’ notizia di ieri che il governo della Turchia ha sospeso tutti i voli con l’Italia a causa dell’emergenza Coronavirus nel nostro paese con oltre 1.000 persone colpite.

La Turchia aveva già sospeso i voli con l’Iran ed ora li ha bloccati anche verso Corea del Sud ed Iraq.

E’ un problema per la Segafredo Virtus Bologna che mercoledì proprio ad Istanbul, in casa del Darussafaka, dovrebbe giocarsi l’accesso ai quarti di finale di 7 DAYS EuroCup.

Anche perchè, questo quanto riporta il sito Viaggiaresicuri.

“Covid-19 (nuovo coronavirus). Misure di contenimento. Aggiornamento: Al fine di prevenire la diffusione del COVID-19 (nuovo coronavirus) nel Paese, in ragione dei casi registrati in Iran, in Italia e in Corea del Sud, le autorità locali hanno disposto fino a nuovo ordine la sospensione del traffico aereo con questi Paesi. In particolare, a partire dalle ore 24:00 del 29 febbraio 2020, le autorità turche hanno sospeso le autorizzazioni a tutti vettori di provenienti dall’Italia per nuovi voli destinati al trasporto passeggeri. Sarà invece possibile, dalla stessa data, che gli aerei passeggeri provenienti dall’Italia raggiungano la Turchia vuoti, per caricare i passeggeri di qualsiasi nazionalità destinati ad uscire dal Paese. Anche le compagnie aeree turche potranno partire dalla Turchia e raggiungere l’Italia ma, nella tratta di ritorno in Turchia, potranno caricare a bordo esclusivamente cittadini turchi, ai quali, all’arrivo in Turchia, potrà essere applicata la misura della quarantena. Le compagnie aeree turche o straniere che organizzeranno voli dall’estero verso la Turchia non dovranno accettare sui propri voli passeggeri che abbiano viaggiato negli ultimi 14 giorni in Cina, Iran, Irak, Italia e Corea del Sud. I passeggeri in arrivo in Turchia che abbiano viaggiato negli ultimi 14 giorni in Cina, Iran, Irak, Italia e Corea del Sud potranno essere respinti alla frontiera. Le autorità locali hanno inoltre rafforzato i controlli sanitari aeroportuali. In particolare, sono stati attivati ad Istanbul i termoscanner per la misura della temperatura corporea. Nel caso in cui vengano rilevati sintomi compatibili con il COVID-19, le autorità sanitarie locali possono disporre l’applicazione di ulteriori misure sanitarie di tutela. Per maggiori informazioni sul nuovo coronavirus, consultare il Focus Coronavirus di questo sito.”

Non è una situazione semplice, che l’EuroLeague dovrà gestire assieme alle due società e alle autorità turche.