Home Coppe Europee EuroCup De Raffaele: “Questa vittoria come senso di resilienza, si è visto il giusto atteggiamento”

De Raffaele: “Questa vittoria come senso di resilienza, si è visto il giusto atteggiamento”

0

Walter De Raffaele, coach dell’Umana Reyer Venezia, commenta nella sala stampa del PalaTaliercio la vittoria della squadra oro-granata su EWE Baskets Oldneburg per 82-78.

“Sono molto contento di questa vittoria, giocata una partita molto solida per tutti i 40′ contro una squadra forte e completa che era reduce da una vittoria in Bundesliga contro l’Alba Berlino, squadra di EuroLeague, che aveva dominato la partita. Si è vista una difesa per lunghi tratti di altissimo livello, e sono molto contento perchè abbiamo avuto un senso di resilienza nel voler ribellarci a questa situazione facendo molto quadrato e io ho preso da tutti i giocatori, tutti veramente mi hanno dato qualcosa. Soprattutto perchè ogni giocatore ha provato a dare qualcosa alla squadra, e non ad aspettarsi qualcosa dalla squadra. Come ho detto loro, è un qualcosa di importante che ci porteremo dietro, perchè abbiamo fatto molti up&down, ma su questo aspetto non possiamo calare, perchè come si è visto è fatta di molti elementi che vanno oltre la tecnica. Tecnicamente, solo la presenza di Andrew Goudelock, così come quella di Jeremy Chappell e di Andrea De Nicolao, nel giocare situazioni di pick and roll ci hanno aperto degli spazi, come spesso succede, clamorosi che abbiamo spesso punito, altre volte abbiamo sbagliato, ma abbiamo tirato moltissime volte coi piedi per terra considerata anche la non buona prestazione di qualche nostro giocatore importante. Nel momento in cui riusciremo ad avere un po’ di salute ed equilibrio, potremo lavorare con un po’ di convinzione. Dobbiamo proseguire, testa bassa. Siamo ancora padroni del nostro destino, questa è la cosa migliore all’interno di una Coppa che, sottolineo, ci vede protagonisti dall’inizio. Coppa molto difficile e di altissima qualità, basta vedere il risultato di stasera della Virtus Bologna contro una squadra che faceva parte del nostro girone, il Partizan Belgrado.”

Molto bene i lunghi nella vittoria di squadra della Reyer. “E’ stato importante avere 5 lunghi stasera, perchè i problemi di falli erano importanti. Valerio Mazzola è stato importantissimo da 4-5, in difesa uno dei migliori su uno come Mahalbasic, giocatore di altissimo livello. Ho preso tanto da tutti però, Vidmar ha giocato infiltrato (con qualcosa che stavolta lo dovrebbe curare), e speriamo possa continuare a darci questa qualità, con squadre così fisiche è una presenza importante. Il pacchetto lunghi è stato importante, perchè Mahalbasic ha catalizzato tutte le attenzioni della difesa.”

Stasera si è visto l’atteggiamento giusto della Reyer: “Assolutamente. Come ho detto ai giocatori, i tiri si possono sbagliare, si possono sbagliare le regole, si possono avere palle perse di troppo come abbiamo avuto in momenti decisivi come oggi, la cosa che non deve mai mancare è questo tipo di sacrificio: così sono io, così devono essere loro. Su questa cosa non transigo.”

Sul pubblico: “Voglio ringraziarlo, perchè stasera ci ha dato una grande mano. So che sono, non dico arrabbiati, ma che qualcuno è deluso giustamente perchè non siamo soddisfatti nemmeno noi, però noi sappiamo che possiamo contare sui tifosi quelli veri, quelli che ci sono sempre. Noi contiamo su quelli, gli altri ci interessa poco. Ai veri tifosi va il mio ringraziamento perchè stasera ci hanno davvero sostenuto e trascinato, di questo ne abbiamo bisogno, e come ho detto ai ragazzi, possiamo ripagarli con questo tipo di prestazioni. Che vanno oltre il vincere e perdere. Domenica sarà un altro tipo di partita, ma credo che questo modo di essere in campo lo possiamo mettere sempre.”

Il match di Brescia del prossimo 3 Marzo sarà una finale per la Reyer. “In quasi tutti i gironi sarà una partita secca. Con loro ci conosciamo bene, ma l’assurdo è che ci giocheremo tra un bel po’. Stasera era un match da vinci o vai a casa. Meritavamo di vincere con più punti di scarto sinceramente, non mi hanno convinto del tutto un paio di valutazioni, però fa parte del gioco. Livello molto alto, anche quello arbitrale, non c’è nulla da recriminare. Sulle due triple finali loro bravi loro a tornare sotto, potevamo ribaltare la differenza canestri lì, però era importante vincere per tanti altri motivi.”

https://www.facebook.com/ReyerVenezia/videos/508022733245396/?__xts__[0]=68.ARBrfLr1zg33c8aldJcyDln4MQMibS9P7BpPJQ2xbCOZsyoZYUoUCrf4OQeyG_nqCyPD3wPR72OYDQncpPkynpiMwAVyhlbegtM6BBG4DznYK258RUkelaZTnpPDN32dxKtzvmdwJgLnDWM89qUCuQDX3XmMe9kTgUyg1XVK2YAhgeXVVRDOojAZMN0QmP2ebs03_nzfaR9Se0a3UZ4NuHdQ3yAqxvXSrcO_9HkdwkmovLSqKoiGfHr999lVNSl2JmoF3fpAUwvlwH6-y6Bxis6G3o466PVoTXHzI6ntYd-49w5Fz81HXx4k3KE8coYmLZjQC5HlQV6Iv2eXRSHRDYH6&__tn__=-R