EuroCup: L’Andorra di Michele Vitali ci prova fino alla fine, ma cade a Berlino

Michele Vitali Andorra
Michele Vitali – Carlos Calvillo per BasketItaly

Partita dai due volti per il MoraBanc Andorra di Michele Vitali nella prima sfida delle semifinali di EuroCup contro l’Alba Berlino. Alla fine si sono imposti i tedeschi per 102-97.

Alla Mercedes Benz Arena la compagine del principato è scesa in campo contratta, vedendosi sopraffare dai padroni di casa, che hanno chiuso il primo quarto in vantaggio per 29-21 e sono andati negli spogliatoi sul 59-43. La squadra allenata da Aíto Garcia Reneses ha toccato anche il +18 nel terzo parziale, ma i ragazzi di Ibon Navarro sono riusciti a reagire e chiudere il terzo quarto sul 85-73.

Un eccellente ultimo parziale ha permesso alla squadra ospite di ridurre lo svantaggio, fino a toccare il -2 (99-97) grazie a una splendida tripla di Michele Vitali quando mancavano ancora 47 secondi da giocare. L’Andorra non è riuscita a difendere sulla giocata successiva, e un 2+1 di Martin Hermannsson ha virtualmente chiuso la sfida.

L’Alba Berlino fa sua gara 1, ma per l’Andorra resta la consapevolezza di una grande rimonta e di essere riusciti a mantenere viva la sfida fino all’ultima giocata. Venerdì alle 20.15 al Poliesportiu d’Andorra Michele Vitali e i suoi cercheranno di sorprendere la squadra tedesca e ad allungare la serie.

  • Alba Berlino: Luke Sikma (20 punti, 7 rimbalzi, 6 assist), Peyton Siva (18 punti, 9 assist, 4 rimbalzi), Rokas Giedraitis (13 punti, 5 rimbalzi).
  • MoraBanc Andorra: David Jelinek (16 punti), Andrew Albicy (14 punti, 12 assist), Michele Vitali (11 punti con 3/5 in triple in 16 minuti).

Il Valencia Basket soffre per battere l’Unics in casa

A Valencia il 19 marzo non è un giorno qualsiasi: è la data clou della festa delle fallas, una delle celebrazioni più colorate e affollate della Spagna. Nonostante questo, la Fonteta era gremita per non perdersi una delle sfide più importanti dell’anno. I padroni di casa si sono imposti nell’altra semifinale all’Unics Kazan per 69-64 al termine di un incontro dominato dalle difese e nel quale i taronja sono stati sotto per la maggioranza del tempo. Una tripla di Guillem Vives e due canestri dalla corta distanza di Will Thomas negli ultimi possessi palla hanno permesso di capovolgere la sfida e portare a casa l’1-0. Venerdì alle 17.00 Gara 2 in Russia.