7DAYS EuroCup: La Virtus non muore mai; vittoria in volata su Ulm

Ancora un finale incredibile al Paladozza per il sesto turno di 7DAYS EuroCup, con la Virtus che la recupera all’ultimo dopo essere stata sotto fino a circa 3 minuti dalla fine. Il Ratiopharm Ulm, guidato dai 20 pti di Grant Jerrett rimane davanti per tutta la partita ma i padroni di casa, con un grandissimo secondo tempo, vincono 92-91.

Il primo quarto non è semplicissimo per i ragazzi di Djordjevic, che dopo l’iniziale vantaggio dato dalla tripla di Markovic, si trovano già al quinto minuto sotto di 10 grazie anche alla chirurgica precisione di Derek Willis dall’arco. I padroni di casa provano a riassestarsi e si rifanno sotto fino al -6, ma è un fuoco di paglia perché subito i tedeschi ritornano ad un vantaggio in doppia cifra.

Nel secondo quarto la capolista prova a rifarsi sotto, con la coppia Teodosic-Markovic che combina 15 punti e riporta la Virtus ad un solo possesso di svantaggio, prima che il solito Willis e Grant Jerrett riportino gli ospiti a +8 all’intervallo lungo.

Rientro in campo furioso per gli emiliani, che piazzano subito un parziale di 7-0 e riesco addirittura, per la prima volta da inizio match, a tornare in parità, prima di subire a loro volta un uguale parziale che riporta avanti gli ospiti. Gli ultimi minuti del parziale procedono ad elastico, con i bolognesi a poche incollature dagli avversari.

L’ultimo quarto vede ancora i tedeschi tentare la fuga ed arrivare fino al +10, ma la Virtus non molla e, grazie anche ad un buon apporto dell’ultimo arrivato Marcos Delia agguanta il pareggio a meno di tre minuti dal termine. Da qui si scatena Stefan Markovic con due triple che, unita a quella di Kyle Weems portano i bianconeri al primo sorpasso della partita. Gli ultimi secondi sono al cardiopalma, ma Guenther sbaglia la tripla del sorpasso e la Virtus, con una rimonta incredibile, rimane in testa al girone con 5 vittorie ed una sola sconfitta.