fbpx

Eurocup: Bentornata Dinamo, Sassari batte il Galatasaray

Rok Stipcevic, Sassari Sassari riesce a ritrovare il sorriso dopo un periodo negativo, gli uomoni di Calvani centrano la prima vittoria europea  stagionale e grazie ad una prova di orgoglio e con delle buone percentuali dalla lunga distanza mettono al tappeto il  Galatasaray.

Quintetto piccolo e buone percentuali dai 6.75, con queste soluzioni la Dinamo piega la resistenza del Galatasaray, grazie soprattutto ad una difesa asfissiante su McCollum, che non riesce a mettere in ritmo i suoi compagni ad eccezione di Schilb nella prima parte di gara.  Il n°1 dei Turchi, non replica nel secondo tempo l’ottima prestazione dei primi due quarti e piegato dalle triple di Stipcevic, il Galatasaray smette di trovare soluzioni in attacco e dall’altra parte del campo, non trova il modo di reggere sul quintetto basso ordinato da Calvani.

La cronaca:
Coach Calvani prova a cambiare qualcosa rispetto alle ultime uscite e si affida ad un quintetto pesante con Alexander da 4 per provare a contrastare una fisicità che però il Gala esprime soprattutto sugli esterni.
E’ Schilb la chiave dell’attacco Turco che riesce grazie anche a Lasme a piazzare subito un break di 10 punti, con Sassari non coordinata in attacco e capace di dare la sensazione che manchi intesa sulle direttive di gioco; il time out di Calvani raddrizza la direzione presa dai suoi giocatori, ma nonostante diversi tiri aperti e una bella intesa Haynes – Varnado, la forbice non va sotto i 5 punti 13-18 al 10’.
Sassari dopo essere stata punita da un Schilb particolarmente in palla e con Dorsey a fare la voce grossa nel pitturato, trova con Petway da centro, il modo di armare il braccio di Logan che con 3 triple consecutive permette a Sassari di trovare la testa della gara.
E’ sempre Schilb la risorsa per la squadra di coach Ataman, al 18’ è già a quota 19 punti con un 5/6 dalla lunga distanza che costringe la Dinamo a raddoppiare su di lui, permettendo di conseguenza ai Turchi di poter giocare di più in post basso, fattori che portano al 20’ alla pausa lunga sul 37 pari.
Sassari al ritorno sul parquet ritrova gli stessi problemi in attacco della prima parte di gara, con Alexander protagonista in negativo, solo Haynes riesce a trovare il fondo della retina ed impedisce a Lasme ed al solito Schilb di scavare un solco importante con Sassari, troppo morbida e lenta nei raddoppi difensivi.
Manca il gioco in post basso per la Dinamo, ma non le triple, Formenti e Stipcevic chiudono lo strappo e riportano Sassari avanti, prima che il Gala ancora una volta faccia male con Schilb, 55-59 al 30’.
Si riparte con il 9-2 targato Stipcevic ed un quintetto tutto cuore, con Formenti e Sacchetti a guidare la difesa in maniera piuttosto efficace; la partita non è bella dal punto di vista tecnico e fioccano gli errori da entrambe le parti, le difese invece si mettono in luce e Petway e lo stesso Formenti brillano da questo punto di vista, Sassari trova anche il +7 prima del time out di coach Ataman che permette al Gala di ritrovare con McCollum la via del canestro e di riportarsi a contatto.
Senza un centro di ruolo e con un quintetto rapido e particolarmente efficace dalla lunga distanza, Calvani costringe Ataman ad adattarsi e la squadra Turca perde efficienza nel pitturato, con la Dinamo capace di tenere sopra i 5 punti il distacco; gli ospiti però provano ad attaccare il canestro trovando i falli dei biancoblu e anche i liberi che portano a poco più di 20” dalla sirena finale, Sassari in vantaggio ma con soltanto 3 lunghezze di margine.
Arriva il fallo tattico del Galatasaray, ma Sassari è brava a far ricevere Logan sulla rimessa e il professore fa ritrovare i 5 punti di margine quando mancano una manciata di secondi al termine facendo esplodere il PalaSerradimigni, McCollum trova la magia che tiene aperta la gara e allora tocca ad Haynes chiudere la partita per la seconda volta, con il punteggio finale che dice Sassari 79 Galatasaray 74.

DINAMO
Haynes 19, Petway 4, Logan 19, Formenti 5, Devecchi, Alexander 3, D’Ercole, Marconato, Sacchetti 7, Stipcevic 14, Eyenga 4, Varnado 4

Galatasaray
Schilb 25; McCollum 11; Micov 6; Dorsey 5, Edge, Arar, Turkylmaz, Lasme 20, Sanli, Guler 6, Koksal

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *