fbpx

EuroChallenge: Brindisi preme il piede sull’acceleratore e batte nel finale l’Astana

Logo Eurochallenge 2015

L’Enel Brindisi comincia nel migliore dei modi la seconda fase d’EuroChallenge, battendo nella prima giornata delle Last16 la squadra kazaka dell’Astana con il punteggio di 74-65. Un ottima prestazione per la squadra di coach Bucchi, che da così uno spintone a tutte le critiche, i dubbi e le incertezze piovute addosso negli ultimi giorni dopo la debacle casalinga contro Reggio Emilia. Brindisi c’è e ha dimostrato questa sera che l’ultima partita di campionato è stato solo un isolato episodio.

Ottimo l’approccio dei biancoazzurri, che in avvio di match mettono in campo quell’energia e atletismo che erano venuti a mancare nell’ ultimo incontro. Un parziale di 16-7 prima e 27-16 poi per finire il primo quarto, indirizzano il match sulle sponde italiane. L’Astana tuttavia reagisce, mettendo in mostra tutte le proprie qualità di squadra fisica e tecnica, rimanendo aggrappata alla partita e chiudendo il primo tempo sotto di sole due lunghezze (42-40). Al rientro dagli spogliatoi però la musica cambia, con la squadra brindisina a stringere le maglie in difesa e soprattutto a rimbalzo, dove spiccano i 10 palloni catturati da un positivo Eric e i 9 di James. La squadra kazaka, priva di Johnson, perde lucidità a causa dei numerosi viaggi e delle corte rotazioni, segnando così solo 25 punti nella ripresa di cui solo 7 nell’ultimo decisivo periodo. Non basta il duo Caner-Medley – Brown a segno con 17 punti a testa per tenere accesa la fiammella di un possibile colpo esterno. Brindisi nel quarto quarto infatti preme il piede sull’acceleratore, sfruttando la verve di Denmon, miglior realizzatore a quota 19 punti, cogliendo così i primi due punti europei delle Last16. 

La prossima sfida è in programma Martedì 20 Gennaio alle ore 20:30 in Belgio contro l’Okapi Aalstar.

IL TABELLINO:

ENEL: Pullen 8, Harper 7, James 13, Bulleri 1, Cournooh 1, Denmon 19, Zerini, Turner 5, Mays 15, Eric 5.

ASTANA: Mahalbasic 10, Ilin 1, Murzagaliyev, Caner-Medley 17, Brown 17, Andric 4, Kolesnikov 9,  Calathes 7.

TIRI DA 2: ENEL: 27/68 (39%); ASTANA: 19/53, 35%.

TIRI DA 3: ENEL: 10/26 (38%); ASTANA: 4/14 (28%).

RIMBALZI: ENEL: 40; ASTANA: 39.

ASSIST: ENEL: 13; ASTANA: 7.

PALLE PERSE: ENEL: 9; ASTANA: 10.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *