Champions: l’incredibile rimonta della Virtus si spegne sul più bello e Besiktas espugna Bologna

La Segafredo Virtus Bologna perde una partita incredibile contro Besiktas in Champions League: dopo un primo tempo da 24-46, la Virtus prova una furiosa rimonta che si spegne sulla tripla decisiva di Punter. Al PalaDozza finisce 71-70 per i turchi.

Primo quarto subito in mano ai turchi, che trascinati da un grande Jason Rich provano subito a scappare. Alla prima sirena è 26-18 per gli ospiti. Nel secondo quarto la musica non cambia, la Virtus non segna mai (solo 6 punti nel quarto), e a metà partita Besiktas è sopra di 22 (24-46). Partita che sembra finita, ma Bologna torna in campo nel terzo quarto per provare a rientrare, grazie anche alla super prova difensiva di Martin. La squadra di Sacripanti arriva fino al -10 prima che Besiktas ritorni a distanza di sicurezza. Il terzo quarto si chiude sul 44-60. Ultimo periodo che si apre con la prima tripla della Virtus dopo 19 tentativi. I turchi sembrano però controllare agevolmente la partita, prima degli ultimi 4 minuti incredibili di Bologna: Taylor segna la tripla del 70-71 che chiudono la grande rimonta, Besiktas sbaglia, la Virtus si crea un tiro perfetto per Punter, che ci pensa troppo e la palla sfiora solo il ferro.

Bologna, già qualificata, continua lo stesso a comandare il proprio girone di Champions League.