Champions League: la Virtus batte in volata Lubiana

La Virtus Bologna soffre ma riesce a battere l’Olimpia Lubiana dopo una gara tiratissima. Al PalaDozza i bianconeri vincono 87-84, rimangono in testa al girone e ipotecano il passaggio del turno.

Gli sloveni, ultimi nel girone, danno filo da torcere alla squadra di Sacripanti. Bologna entra molle in partita, e Lubiana prova subito a scappare grazie a l’ex Begic, che domina sotto i tabelloni. La Virtus starà a salve e alla prima sirena è 23-12 per Lubiana.

All’inizio del secondo quarto la musica non cambia e Lubiana prova a dare uno strappo alla partita: i bianconeri continuano a subire e gli sloveni toccano il massimo vantaggio sul 36-22. Sembra finita, ma grazie all’intensita difensiva di Martin e ai punti di Punter e Taylor la Virtus crea un parziale di 12-0 e torna ad un possesso di distanza. A metà partita è 41-37 Lubiana.

Terzo quarto che va avanti punto a punto. Martin fa la voce grossa in difesa e solo grazie a un tiro sulla sirena Lubiana riesce a chiudere avanti 63-61 il penultimo quarto.

Ultimo quarto di marca bianconera. M’baye e Aradori portano la Virtus a +7, ma gli sloveni non mollano, tornano a meno uno. Difesa decisiva di M’baye e Aradori chiude il match con l’ultimo libero. Finisce 87-84 per Bologna.