Home A2 Serie A2, si parte: Girone Rosso, Campane favorite ma occhio alle sorprese
Serie A2, si parte: Girone Rosso, Campane favorite ma occhio alle sorprese

Serie A2, si parte: Girone Rosso, Campane favorite ma occhio alle sorprese

0

La lunga attesa è terminata: dopo tante incertezze legate alla pandemia, il Campionato di Serie A2 prende finalmente il via questo weekend, come confermato dalla LNP in accordo con la GIBA a valle della riunione tenutasi lo scorso fine settimana, in occasione delle Final Eight di Supercoppa di Cento.

Proprio il trionfo di domenica scorsa ha confermato che la Givova Scafati si candida ad un ruolo di protagonista assoluta nel Girone Rosso, potendo contare su due americani di valore come Culpopper e Thomas, ma anche su un gruppo di italiani più che affidabili, su cui spicca quel Lorenzo Benvenuti dichiarato MVP della finale vinta contro Forlì.

Antagonista naturale dei gialloneri per la promozione in massima serie, almeno sulla carta, dovrebbe essere l’altra Campana, la GeVi Napoli indicata da tutti come la regina dell’ultima sessione di mercato.

Gli azzurri, che possono contare sin dall’inizio sull’esperta guida di coach Pino Sacripanti (subentrato lo scorso anno a stagione in corso a Lulli), hanno rivoluzionato il roster, confermando i soli Sandri, Iannuzzi e Klacar, oltre a Diego Monaldi che sarà il capitano dei partenopei.

Tanti gli acquisti di spicco, a partire dai due USA, un autentico lusso per la categoria: Josh Mayo, play ex Varese, e Jordan Parks, ala di grande atletismo proveniente da Treviso, che insieme al lungo Zerini ed all’ex Biella Eric Lombardi dovrebbe consentire agli azzurri di non soffrire sotto le plance come nella scorsa stagione.

Nel novero delle favorite, oltre alle due Campane, va sicuramente inserita l‘UniEuro Forlì di coach Sandro Dell’Agnello, che ha dimostrato proprio in Supercoppa (dove è giunta alla finale, giocata con molte assenze) di poter dare filo da torcere a tutti; l’ex Napoli Roderick ha puntellato un roster che può contare sull’esperienza di Giachetti e Bruttini e sulla grinta del play Yoancarlos Rodriguez.

Sarà interessante capire anche se la Giorgio Tesi Group Pistoia, neo retrocessa dalla Serie A, avrà le carte in regola per tentare la risalita immediata: ai due americani Marks e Sims, l’anno scorso protagonisti in Piemonte con le maglie di Torino e Casale Monferrato, il compito di guidare la squadra allenata da Michele Carrea.

Due tra le possibili sorprese del campionato potrebbero essere Ravenna e Ferrara, con gli esperti Cinciarini e Fantoni leader rispettivamente dei romagnoli e degli estensi, a conferma del ruolo importante che le squadre dell’Emilia Romagna sembrano destinate a recitare in questo campionato.

Desta curiosità il ritorno in A2 della Stella Azzurra Roma, società famosa soprattutto per l’elevata qualità del proprio settore giovanile (con i capitolini mosse i suoi primi passi sul parquet la futura prima scelta NBA Andrea Bargnani): gli uomini di coach D’Arcangeli saranno chiamati a infuocati derby contro l’altra compagine romana, l’Aurora Eurobasket.

San Severo, Chieti, Cento, Rieti e Latina, che completano la griglia di partenza di questo interessantissimo Girone Rosso, sembrano almeno inizialmente destinate ad un ruolo da comprimarie: da domenica però i pronostici lasceranno spazio ai verdetti del parquet, nella speranza che, Covid permettendo, i tifosi possano tornare presto ad incitare i propri beniamini dal vivo.

Photo Credit: Napoli Basket