L’ORLANDINA BASKET PESCA IL JOLLY: PRESO KINSEY

Dopo mesi di indiscrezioni, l’Orlandina Basket ha annunciato l’acquisto della propria guardia titolare che, salvo sorprese, completa il roster a disposizione di coach Sodini. Il grande colpo riguarda l’ingaggio della guardia classe ’84, Tarence Kinsey, che si lega al club siciliano con un contratto annuale. Kinsey è un giocatore di grande fisicità, ma soprattutto di grande esperienza, visto il suo invidiabile curriculum che vanta anni in NBA, prima a Memphis e poi ai Cleveland Cavaliers di Lebron James, ma anche esperienze vincenti in Europa in squadre di alto livello come Fenerbache, Malaga e Partizan Belgrado. Kinsey è il secondo grande colpo del ds Sindoni, dopo l’ingaggio del classe ’94, Brice Johnson, ala/centro con un passato ai Los Angeles Clippers e ai Memphis Grizzlies che ha trascorso l’ultima stagione in Portorico agli Indios de Mayaguez con ottime medie realizzative. La squadra siciliana allenata dal riconfermato coach, Marco Sodini, dopo aver disputato un’ottima stagione passata, nella quale è arrivata ad un passo dalla promozione in Serie A, ha cercato di rifondare il proprio roster puntando sui giovani, riconfermando i vari Bellan, Mobio, Neri, Galipò, Donda, Laganà e Lucarelli che hanno avuto importanti minutaggi anche la stagione passata e aggiungendo due giocatori interessanti come Querci e Ani, rispettivamente guardia e ala entrambi provenienti dalla OriOra Pistoia, che dovranno essere guidati dalle due stelle americane. Intanto, l’Orlandina ha iniziato il proprio precampionato scendendo in campo  in Supercoppa contro Napoli, Trapani ed Agrigento, venendo sconfitta in tutte e tre le partite, che però sono servite a coach Sodini per lavorare al meglio in vista dell’inizio della prossima stagione in programma il prossimo 6 ottobre contro Latina.