A2 Playoff – Cos’è accaduto nelle gare-1 delle semifinali?

Sabato 25 e domenica 26 maggio si sono disputate le gare-1 delle semifinali dei playoff di Serie A2 Old Wild West. Su entrambi i parquet è prevalsa la legge del fattore campo. La Benfapp Capo d’Orlando (complice la defezione importante di Taylor, ndr) e la De’ Longhi Treviso si impongono nel primo atto del terzo turno della post-season con margini ampiamente rassicuranti.

Benfapp Capo d’Orlando – Bergamo Basket 90-73

Al PalaSikeliArchivi gli uomini di coach Sodini liquidano il Bergamo Basket 90-73, portandosi sull’1-0 nella serie. I biancazzurri inanellano la diciassettesima vittoria consecutiva (la settima nei playoff, ndr), beneficiando di un’ottima prestazione difensiva, nonché di un incredibile, Brandon Triche, il cui tabellino personale recita 35 punti e 12 assist (53 di valutazione, ndr). I siciliani dettano il ritmo per tutto l’arco dell’incontro, toccando la doppia cifra di vantaggio già nel secondo periodo ed arginando il potenziale offensivo dei bergamaschi, contenuti soltanto a 34 punti nella prima frazione. Inoltre, ci sono i 23 punti di Jordan Parks (4/7 da 3, ndr) ed i 10 punti e 9 rimbalzi di capitan Bruttini.

De’ Longhi Treviso – Remer Treviglio 75-56

Al PalaVerde i padroni di casa cominciano col piglio giusto, andando al 2′ sul 7-0 grazie al duo Chillo-Alviti. I trevigiani corrono in contropiede, allungando al 4′ sul +8 (18-10). Pecchia prova a mantenere in scia i suoi, ma Uglietti ringhia su ogni pallone. Al 10′ il 2/2 ai liberi di Tessitori valgono il 22-13. All’inizio del secondo periodo i ragazzi di coach Menetti toccano il massimo vantaggio (+13) grazie allo strapotere nel pitturato di Chillo e Tessitori. Il gioco da tre punti di D’Almeida ed il piazzato di Borra accorciano sul 30-19. Si va all’intervallo lungo sul 43-26 con la clamorosa bomba di Uglietti. Al rientro sul parquet le percentuali al tiro dei veneti calano drasticamente (54-41). Al 30′ gli ospiti inseguono 57-41. Nell’ultimo quarto i locali controllano sagacemente le operazioni, trionfando 75-56.