A2 Playoff – Cos’è accaduto nelle gare-1 dei quarti di finale?

Biella

Sabato 11 e domenica 12 maggio si sono disputate le gare-1 dei quarti di finale dei playoff di Serie A2 Old Wild West. L’unica affermazione esterna appartiene alla Tezenis Verona, che viola il PalaFacchetti di Treviglio. Negli altri incontri prevale la legge del fattore campo con successi convincenti.

Benfapp Capo d’Orlando – Edilnol Pallacanestro Biella 90-72

Splendida prova corale degli uomini di coach Sodini, che hanno la meglio contro l’Edilnol Pallacanestro Biella 90-72, portandosi sull’1-0 nella serie. La gara è stata vinta meritatamente dai biancoazzurri, che, pur sbandando in avvio, mettono in chiaro le cose già al termine dei primi 10′, concretizzando un parziale di 10-0 (20-16). Al 20′ Parks, con 18 punti nella prima frazione, trascina i suoi sul 47-35. Nella ripresa i siciliani controllano le operazioni, inanellando la quattordicesima vittoria consecutiva. Ben cinque elementi in doppia cifra per i siciliani: Jordan Parks, che chiude con 28 punti (11/19 dal campo, ndr) e 5 rimbalzi. All-around game per Brandon Triche da 17 punti, 9 assist e 7 rimbalzi, 12 e 9 rimbalzi per un solido Joe Trapani e 10 punti per Bellan.

De’ Longhi Treviso – Zeus Energy Group Rieti 73-51

Al PalaVerde la De’ Longhi Treviso liquida la Zeus Energy Group Rieti 73-51. Partenza sprint dei padroni di casa, che al 3′ vanno sull’8-2 grazie alla bomba di Severini, che dà un cospicuo contributo anche in difesa (due stoppate nei primi 5′, ndr). All’8′ i cinque punti consecutivi di Burnett valgono il +10 (15-5). Al 10′ i trevigiani sono avanti 21-12. All’inizio del secondo periodo gli ospiti rosicchiano il gap con le prodezze dall’arco di Toscano e Carenza (28-22). Alviti e Severini siglano un break di 6-0, costringendo coach Rossi a chiamare timeout. Si va all’intervallo lungo sul 36-27. Nella ripresa i veneti serrano le canotte in difesa, chiudendo ogni spazio con Tessitori. Nel finale gli uomini di coach Menetti controllano l’inerzia della sfida, imponendosi 73-51.

Remer Treviglio – Tezenis Verona 77-85

La Tezenis Verona fa sua gara-1 del secondo turno dei playoff di Serie A2, espugnando il parquet della Remer Treviglio 77-85. Gli uomini di coach Dalmonte sfoderano una prestazione maiuscola, dettando il ritmo per tutto l’arco della partita. Al 10′ i gialloblù incamerano già 8 lunghezze di vantaggio (19-27), che danno loro il là per proseguire in una contesa, in cui si sono affidati sensibilmente alle conclusioni dal perimetro (17/40 da 3, ndr), costruendo tanto di questo successo grazie a tale fondamentale.

XL Extralight Montegranaro – Bergamo Basket 65-57

Al PalaSavelli la XL Extralight Montegranaro batte il Bergamo Basket 65-57. L’incontro non è spettacolare, a causa delle scorie, risalenti al primo turno della post-season. Si vive di ripetuti strappi, che premiano i padroni di casa, capaci di sfruttare un avvio convincente. Gli uomini di coach Pancotto pigiano il piede sull’acceleratore a cavallo tra il secondo ed il terzo periodo, toccando il massimo vantaggio (43-26) grazie ad un parziale di 14-0 targato dal duo TrainiSimmons, che indirizza decisamente il match. Gli ospiti mettono sul parquet grande carattere, recuperando al 36′ fino al -7 con la tripla di Fattori. In seguito, però, i gialloneri pasticciano in fase offensiva, mancando i canestri che avrebbero potuto riaprire la sfida.