Home A2 A2 - Girone Rosso Veroli-Biella: un match tra ossi duri

Veroli-Biella: un match tra ossi duri

0

 Infante (Biella)Domenica, al Palasport di Frosinone, andrà in scena la prima giornata di ritorno del campionato di LNP Gold con una sfida tra colossi: Basket Veroli e Angelico Pallacanestro Biella.

Entrambe le compagini occupano il secondo gradino del podio della classifica, assieme a Capo d’Orlando e Torino, a soli due punti dalla capolista Trento.

I giallorossi, reduci dalla straordinaria impresa in Sicilia di domenica scorsa che li ha visti travolgere una corazzata come Barcellona di ben 13 lunghezze (82-95), aspirano a dare continuità ad una striscia positiva che li vede trionfare da ben quattro giornate.

Coach Corbani descrive l’avversaria Veroli come: “un team composto sostanzialmente da tre americani che stanno disputando una stagione di alto livello, Samuels (11.9 punti e 5.9 rimbalzi di media), Sanders (13 punti di media) e il naturalizzato italiano Blizzard (11.1 punti di media), ben amalgamati in un gruppo di italiani di esperienza e sostanza, tra cui figurano Cittadini, Tomassini e Casella”.

Casella è stato l’autore di una gara strepitosa contro Barcellona, che lo ha visto mettere a segno ben 31 punti, battendo tutti i suoi record realizzativi nelle competizioni di questa lega.

I ciociari ancora piangono la mancata qualificazione alle Final Six di coppa Italia che, per effetto della sconfitta di Torino a Trapani e la vittoria di Capo d’Orlando a Imola, non potranno presenziare a Rimini al fianco di Trento, Torino, Capo D’Orlando e la stessa Biella nonostante quanto dimostrato nell’intero girone di andata.

Biella, dopo la favolosa vittoria di domenica scorsa con la capolista Trento e l’encomiabile prestazione a Verona della 14a giornata, vuole prendersi la tanto attesa rivincita contro l’unica compagine che, nel girone di andata, è stata in grado di espugnare il Biella Forum nella gara di esordio (71-83). I rosso blu sono determinati a mantenere gli standard delle due prestazioni lasciatesi alle spalle puntando tutto sul gioco di squadra e la grinta dei singoli. Da sottolineare la ritrovata fiducia in se stesso di Laganà, che dopo un periodo buio, è tornato a risplendere mettendo a segno 12 punti con Verona e 16 con Trento.

Oltre ai soliti Voskuil e Hollis, in ottima trance agonistica anche capitan Raspino (autore di 14 punti, 6 rimbalzi e 3 assist contro la compagine trentina), un agguerritissimo Infante e Chillo (decisamente il giocatore che ha mostrato maggiori segnali di crescita dall’avvio del campionato).

Ci troveremo sicuramente ad assistere ad un match molto combattuto e sentito da entrambe le parti che vedrà primeggiare chi riuscirà a mantenere maggiore concentrazione e determinazione sia in attacco che in difesa.

Basket Veroli: 4 Jamarr Sanders, 5 Alessandro Cittadini, 6 Marco Rossi, 7 Giovanni Tomassini, 8 Joshua Giammò, 10 Jamar Samuels, 11 Brett Blizzard, 14 Andrea Casella, 17 Giovanni Carenza, 22 Bruno Mengue Ondo. All: Marco Ramondino

 

Angelico Biella: 4 Luca Murta, 6 Matteo Chillo, 8 Tommaso Raspino, 9 Marco Laganà, 10 Luca Infante, 11 Eric Lombardi, 13 Simone Berti, 20 Alan Voskuil, 21 Niccolò De Vico, 22 Damian Hollis. All.: Fabio Corbani

Autore: A. Colosio

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata