Home A2 A2 - Girone Rosso Colpo di scena per Torino: a capo della cordata c’è Ergin Ataman, attuale coach dell’Efes
Colpo di scena per Torino: a capo della cordata c’è Ergin Ataman, attuale coach dell’Efes

Colpo di scena per Torino: a capo della cordata c’è Ergin Ataman, attuale coach dell’Efes

0

Godot è arrivato, ma nessuno poteva aspettarsi che avesse questo volto.

Tramite conferenza stampa tenutasi in streaming il patron della Dinamo Sassari Sardara ha annunciato il passaggio di consegne ad una cordata il cui volto principale sarà Ergin Ataman, attuale coach dell’Anadolu Efes Istanbul.

L’assetto societario sarà da definire in base alla collocazione che verrà definitiva nel mese di Luglio in Legabasket: se Torino dovesse essere nuovamente tornare in serie A1, la cordata turca acquisirà il 100% delle quote detenute da Sardara, viceversa in caso di permanenza in A2 l’assetto sarà caratterizzato da una partnership paritaria.

Le parole del coach turco sono -naturalmente- piene di entusiasmo, anche nella presentazione dei soci che lo affiancheranno in questa avventura di business, di cui è stato svelato solo un partner: trattasi di una delle principali agenzie di sport management turco.

In caso ripescaggio in A1, occorrerà procedere velocissimamente al passaggio di proprietaria, e formalizzarlo giuridicamente, nonostante gli impedimenti attuali rappresentati dalla chiusura del traffico aereo in Turchia a causa dell’emergenza sanitaria in corso e ciò rappresenta un’incognita che preoccupa entrambe le parti.

Queste le parole del coach turco:”Sto allenando l’Efes ma la mia esperienza sul basket e sul business -testimoniato dal fatto che posseggo diverse partecipazioni societarie, al di fuori del mondo sportivo- mi hanno spinto in questa avventura. Sono venuto in due occasioni a vedere Torino giocare e la città  mi ha coinvolto e vorrei che diventasse una città anche di basket, visto che è una città di sport e famosa nel mondo grazie alla Juventus. Mi fa piacere aiutare una società di basket, con l’obiettivo di portarla ad un alto livello internazionale“.

Nel presentare i soci ha precisato che l’agenzia:”Sono businessmen con lo scopo di portare sponsor e hanno lo scopo di espandersi anche in Italia, visto che oggi curano l’immagine di moltissimi sportivi e allenatori in Turchia e non solo (citando ad esempio l’italiano Giovanni Guidetti, attuale coach della nazionale turca di pallavolo).

In particolare hanno chiara l’idea di portare sponsor di grido internazionale -anche turchi- con cui siamo già in contatto“.

Chiarendo il futuro ruolo nella società alla domanda se sarà un uomo di rappresentanza o gestione operativa:”La mia attività sarà manageriale e quindi -come all’Efes- il coach e i dirigenti avranno carta bianca nella costruzione della squadra, confermando quindi sia lo staff tecnico (coach Cavina) che quello dirigenziale, rappresentato dal duo Frongia-Nicolai.