Home A2 A2 - Girone Rosso A2 Gold – Torino-Napoli, faccia a faccia tra due metropoli in cerca d’identità

A2 Gold – Torino-Napoli, faccia a faccia tra due metropoli in cerca d’identità

0

 Givova Napoli, Jarrius JacksonEccole qui, finalmente faccia a faccia nel recupero della seconda giornata di campionato le due metropoli della A2 Gold, Torino e Napoli. Due grandi destinate ad una stagione da protagoniste, stando almeno ai pronostici estivi degli addetti ai lavori, che non stanno marciando con il piglio autoritario atteso. Napoli balbetta in trasferta, dove finora ha incassato solo sconfitte, seppur rocambolesche perché arrivate sempre ai tempi supplementari, mentre Torino ha un andamento sinusoidale. I piemontesi, dopo i due stop iniziali, sembravano aver trovato il ritmo giusto infilando tre vittorie di fila, figlie di una capacità offensiva da mal di testa per le avversarie, con oltre 90 punti di media realizzati. A Ferentino, invece, sono incappati nuovamente in un passo falso, segnando la miseria di 65 punti. Napoli, d’altro canto, nelle sue esibizioni lontane dal parquet di casa ha evidenziato più di qualche pecca nella gestione delle gare. Due volte si è presentata con un vantaggio consistente all’inizio dell’ultima frazione, in entrambi i casi si è fatta recuperare per poi cedere all’overtime. E come tacere dei tanti palloni persi, dei tiri liberi sbagliati e dei rimbalzi offensivi concessi alle avversarie?
Calvani sa che deve lavorare ancora tanto per far funzionare la sua squadra come vorrebbe ma prova a lanciare un messaggio di fiducia a tutto l’ambiente. «La sconfitta di domenica fa parte del passato – ha detto il coach della Givova – è andata male e ci serve per essere coscienti di quello che avremmo potuto fare di diverso per vincere. Adesso ci aspetta Torino. Sarà un piacere affrontare una delle migliori squadre del campionato ma noi andremo lì per fare risultato pieno, sarebbe impossibile pensare diversamente. Giocare nuovamente dopo pochi giorni rientra nel computo delle difficoltà che una squadra deve saper affrontare nel corso di una stagione».
Difficoltà delle quali è consapevole anche Luca Bechi. «Ritorniamo in campo a soli tre giorni di distanza dalla sfida con Ferentino per affrontare un’ottima squadra – spiega il tecnico della Manital – costruita con grande ambizione e che pur non avendo dato continuità ai risultati in queste prime giornate di campionato ha ampiamente dimostrato di avere un potenziale elevatissimo. Sarà interessante capire la nostra risposta alla quarta partita in dieci giorni, consapevoli che l’ambiente di casa potrà aiutarci. Dovremo cercare di essere più pazienti in attacco, ritrovando il gusto del passaggio come nelle due uscite casalinghe con Forlì e Brescia, cercando anche di limitare le bocche da fuoco dei partenopei. Sarà la settimana con l’ultimo sforzo extra richiesto dal calendario, dove il nostro obiettivo deve essere quello di mantenere l’imbattibilità casalinga». Palla a due al PalaRuffini per le 20.30 di stasera, mercoledì 12 novembre; la gara sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube LNP Channel della Lega Nazionale Pallacanestro.