Home A2 A2 - Girone Rosso A2 Gold – Ferentino prova ad allungare la striscia vincente contro Casale

A2 Gold – Ferentino prova ad allungare la striscia vincente contro Casale

0

Coach Ramondino

Al palazzetto di Ponte Grande, nel consueto orario d’inizio delle 18, andrà in scena un interessante duello fra due squadre al momento appaiate in classifica. Entrambi terzi, i padroni di casa laziali e gli ospiti piemontesi stanno vivendo una stagione decisamente positiva. A Ferentino le acque si sono mosse a partire dalle settima giornata, con la vittoria casalinga sulla Manital Torino; da qui in avanti, gli amaranto non si sono più fermati, arrivando a cinque vittorie consecutive. Così, dopo un avvio di stagione traballante da due vinte e quattro perse, la squadra ha svoltato, collezionando scalpi importanti in serie.

Dopo Torino, sono cadute a Ferentino Brescia e Forlì, mentre in trasferta la compagine di coach Gramenzi ha violato i campi di Casalpusterlengo e Veroli. Casale ha invece superato senza troppi danni le assenza contemporanee di Martinoni, Butkevicius (poi tagliato) e Blizzard, e con l’inserimento di Samuels, già positivo nella vittoria del derby di domenica con Biella, il ritorno in campo della guardia americana e il recupero quasi ultimato del suo capitano, può girare nuovamente a pieno regime. 

I due team che saranno a confronto domenica hanno finora denotato un ottimo amalgama e una certa profondità del roster, che ha consentito di volta in volta di trovare protagonisti diversi nelle vittorie ottenute. Sia Casale che Ferentino hanno azzeccato la scelta degli americani; l’esperto Thomas e il rookie Starks da una parte, Marshall e dall’altra, stanno garantendo punti e solidità, senza accentrare eccessivamente il gioco e consentendo anche al resto della squadra di esprimersi al meglio. Sul fronte degli italiani, in terra ciociara stanno facendo ottime cose Ryan Bucci e soprattutto il centro perugino Paul Biligha. Il ragazzo si sta imponendo sotto i tabelloni da entrambi i lati del campo, costituendo un fattore decisivo grazie alla ottime medie nel tiro da due (63%, secondo in A2 Gold dopo Tommaso Fantoni), 13 punti e 8.4 rimbalzi a partita. Insomma, dopo due anni difficili passati più in panca che in campo ad Avellino, il talento di questo giovane lungo sta finalmente sbocciando. Sul fronte opposto, la Junior dovrà dimostrare di aver pienamente ritrovato la fisicità sotto le plance, grazie all’innesto di Samuels e alla maturazione di Fall, cercando di innescare le dinamitarde incursioni in uno contro uno di Marshall e Tomassini e tiri piedi a terra da dietro l’arco. Nelle ultime giornate proprio il tiro pesante è stata un’arma impropria per i casalesi, che possono andare al bersaglio da 6,75 con tutti i giocatori a referto, lunghi esclusi. Probabile che il punteggio finale non vada molto oltre i 70 punti, vista l’attenzione maniacale alla difesa mostrata finora dalle due formazioni, in grado di pressare alto oltre la metà campo per buona parte dell’incontro e di alternare con frequenza l’atteggiamento difensivo, ricorrendo spesso alla zona. FMC a ranghi completi, per la NoviPiù pare che Tomassini abbia recuperato dal leggero infortunio di domenica scorsa, mentre è difficile ipotizzare un rientro sul terreno di gioco di Martinoni, pur a referto con Biella.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata