Verona sogna in grande: arriva Craig Callahan

Colpaccio della Tezenis Verona che acquista uno dei pezzi più pregiati presenti sul mercato delle squadre di Legadue e non solo, ovvero l’ala forte Craig Callahan. Reduce da un’ottima annata in Sicilia, precisamente a Barcellona Pozzo di Gotto, il giocatore aveva richieste anche dal piano superiore (Avellino su tutte) ma alla fine ha scelto a sorpresa di accasarsi in Veneto. Ecco il comunicato della società, seguito dalle sue prime parole da gialloblù:

La Tezenis Verona ufficializza l’ingaggio di Craig Callahan, ala forte di 204 centimetri reduce da una stagione alla Sigma Barcellona chiusa con 14 punti di media, in doppia cifra 24 volte nelle 31 gare giocate con un massimo di 27 contro Forlì all’andata e 25 con Pistoia nel girone di ritorno. Callahan ha tirato col 55.5% da due, col 41.7% da tre (ottavo assoluto in Legadue) e col 68.3% ai liberi, aggiungendo anche 7.4 rimbalzi con un massimo di 15 con l’Acegas Trieste. Giocatore affermato nel panorama europeo, elemento solido, dotato di leadership e profondo conoscitore del basket italiano, Callahan due anni fa ha ottenuto la promozione in Serie A con la maglia dell’Enel Brindisi con 12.8 punti di media e 5.5 rimbalzi. Americano di Moquoketa (Iowa) ma con passaporto italiano, 33 anni compiuti il 26 maggio, sposato con Lauren e padre di Cael, Callahan vanta una lunga esperienza nei maggiori campionati continentali dopo gli inizi a North Carolina e la laurea in Scienze Finanziarie, uscito dal college con 16.4 punti e 7 rimbalzi. Callahan arriva quindi in Europa, subito protagonista in Repubblica Ceca dal 2003 al 2006 partendo dal Mlekarna Kunin, dove Craig chiude con una media di 21.2 punti in campionato e 20.2 in sei gare di Eurocup, raccogliendo rispettivamente 10.4 e 9.5 rimbalzi. Le sue doti di giocatore molto regolare vengono confermate anche nel biennio al Prostejov, con 19.5 punti e 10.7 rimbalzi nella prima annata e 21.7 punti e 11.1 rimbalzi nella seconda. Da lì il passaggio agli spagnoli del Basket Manresa, dove Callahan termina la prima stagione con una media di 7.4 punti e l’88% ai liberi e la seconda col 60.3% al tiro da due. Craig si afferma anche in Germania, esprimendosi ad alti livelli in Bundesliga fra il 2008 e il 2011 con il Stadthalle Bremerhaven, viaggiando costantemente attorno ai 15 punti di media. In doppia cifra anche i suoi numeri in Belgio, nelle fila del Mons, con cui ha disputato il campionato 2009-2010. Quindi il passaggio a Brindisi, la Sigma Barcellona ed ora la Tezenis. 

Queste le prime dichiarazioni dagli USA di Craig Callahan da giocatore della Tezenis Verona: «Sono molto entusiasta di giocare la prossima stagione a Verona. Ho sentito parlare molto bene della città e del club. E so che il roster sarà composto da tanti ottimi giocatori. Coach Ramagli mi ha spiegato che tipo di squadra vorrebbe che diventassimo, sono contento di avere lui come allenatore. Non vedo l’ora di cominciare, voglio vivere una stagione vincente con la Tezenis ed una grande annata a Verona con la mia famiglia».

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *