Trapani-Siena, Ducarello: “Siamo migliorati, buona prova” Ramagli: “Trapani superiore, ma abbiamo lottato”

ugo ducarello, varese

Trapani riscatta il ko di Scafati vincendo fra le mura amiche 87-73 contro Siena. Partita senza storia con i siciliani avanti per quasi 40’ bravi a ricacciare i coraggiosi tentativi di una Mens Sana che ha mostrato miglior approccio e tiro rispetto al match di Barcellona ma è dovuta soccombere sotto i colpi di un dominante Renzi e del micidiale attacco dei locali. Contento Ducarello, che spera ora di acquisire maggiore continuità anche in trasferta, Ramagli vede invece il bicchiere mezzo pieno: buona prova dei suoi giovani e atteggiamento giusto contro una formazione di caratura superiore. Ecco le parole dei due coach in sala

stampa:

Ugo Ducarello: “Sono soddisfatto della partita di oggi. Rispetto all’ultima prestazione interna, contro Latina, siamo migliorati molto, facendo attenzione alle palle perse e alzando la qualità della circolazione offensiva. Anche in difesa siamo rimasti concentrati e abbiamo evitato amnesie e cali di intensità, come, invece, era successo a Scafati. Non era facile limitare Siena e ritengo che lo abbiamo fatto bene, sia dal punto di vista individuale, sia come gruppo. E’ stata una buona prova di squadra, nel complesso. Sono contento anche per Griffin e Chessa, che hanno giocato un’ottima gara e hanno bisogno di prendere ulteriore fiducia. Dobbiamo proseguire su questa strada e andremo senz’altro a Ferentino a fare la nostra partita, ma voglio assolutamente continuare a vedere la giusta energia in allenamento, già a partire da martedì

Ramagli-Verona

Alessandro Ramagli: “La differenza tra le due squadre si è vista, Trapani ha passo qualitativo diverso che piano piano, nel corso della partita ha scavato un solco. Non c’è un particolare rammarico per questa gara, per quelle che sono le armi a disposizione abbiamo provato a combattere anche quando siamo andati sotto pesantemente. Bisogna ripartite dal buon impatto avuto dai nostri ragazzi giovani che partiti dalla panchina ci hanno dato una mano vera, da Mattia (Udom ndr) che ha fatto una partita significativa dopo aver fatto fatica nelle precedenti, questo ce lo dobbiamo portare via per buono. Sapendo che se Trapani gioca così è una pallacanestro superiore alla nostra, non ci sono rammarichi particolari come quelli per il match di Barcellona. Questa sconfitta qua la prendiamo con l’atteggiamento giusto di chi ha individuato errori e ingenuità, che se riusciamo a ripulire ci renderanno più competitivi

 

 

© Basketitaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *