Supercoppa Italiana LNP: esordio di Torino vincente contro Biella

REALE MUTUA BASKET TORINO VS EDILNOL BIELLA / SUPERCOPPA LNP 2019

Il ritorno al Ruffini, dove idealmente il basket torinese affonda le radici, ha segnato l’esordio ufficiale nella stagione 2019-2020 della Reale Mutua Basket Torino.

Non si è trattato del campionato di LNP, che inizierà ad ottobre, ma della Supercoppa italiana, la cui formula prevede diversi gironi eliminatori da cui usciranno le qualificate alla fase finale. Nel primo turno del girone “made in Piemonte” al Ruffini è arrivata Biella, allenata dall’ex Galbiati, che è uscita sconfitta 77-91.

Tante le “buone notizie” per Demis Cavina: su tutte un attacco che nel primo tempo è sembrato rodatissimo, ed ha portato alla fine ben 5 uomini in doppia cifra. Sugli scudi capitan Alibegovic, che con 5 triple a bersaglio, rappresenta il fil rouge che ricollega la Fiat Torino fallita e la sua erede, a guida Reale Mutua.

Meriti della prestazione offensiva strabiliante devono essere riconosciuti anche ai due playmaker Cappelletti e Traini, la cui lucidità ha permesso di creare il solco di 19-6 e poi di 32-13 a fine primo quarto che non verrà più recuperato dalla Edilnol Biella apparsa molto indietro di condizione e ancora poco organizzata, come è normale che sia per un gruppo giovanissimo.

Anche nel secondo periodo, nonostante qualche scatto d’orgoglio di Bortolani e Donzelli, davanti agli occhi di Stefano Sardara e della Sindaca Chiara Appendino, la squadra di Cavina, con gerarchie apparse già delineate, ha comunque allungato, con il contributo sostanziale anche di Pinkins (doppia doppia da 17+10).

Inevitabile e quasi necessario nel secondo tempo per i gialloblu tirare il fiato, abbassando le percentuali ed il ritmo: Biella non ha comunque saputo approfittarne ed anzi il buzzer beater di Alibegovic a fine terzo quarto ha rappresentato il colpo del ko per Biella (79-57 al 30′) ed ha reso l’ultimo periodo una pura formalità, sfruttato da ambo le parti per affinare i meccanismi e limare i dettagli.

Con prestazioni del genere, che uniscono bel gioco e risultati positivi, la Reale Mutua riconquisterà la fiducia dei tifosi che già in maniera discreta sono oggi accorsi a vedere il match d’esordio, dimostrando ulteriormente che a Torino la fame di basket è ancora tanta.

MVP Alibegovic: il capitano meglio di altri ha capito il valore di questa partita ed ha tracciato la via ai compagni, che lo hanno seguito. Ci si aspetta da lui che reciti il ruolo di trascinatore, ed oggi lo ha interpretato alla perfezione.

Tabellino Torino-Biella 91-77 (32-14, 26-20, 21-23, 12-20)

Torino: Cappelletti 12,  Ianuale, Alibegovic 19, Campani 8, Pinkins 17, Castellino ne, Marks 11, Cassar, Toscano 11, Diop 5, Jakimovski, Traini 8. All:Cavina

Biella: Bertetti 5, Saccaggi 5, Blair ne, Bassi ne, Donzelli 19, Omogbo 14, Pollone 2, Massone 9, Polite 8, Barbante, DeAngeli, Bortolani 15. All: Galbiati