Serie A2 Gold. Questa sera il saluto di Mason Rocca: chiude la carriera dove tutto era iniziato, a Jesi

Mason Rocca Scrivere la parola fine proprio dove tutto è iniziato. Giocherà questa sera alle 18 contro Agrigento in casa la sua ultima partita Richard Mason Rocca, centro classe 1977 che in Italia nel 2001 aveva esordito a Jesi, allora in lega due e proprio dal 2013 è tornato a indossare la maglia di quella città, oggi in A2Gold.

Un americano che ha raggiunto importanti traguardi nella sua carriera italiana: nel 2006 alza, in serie A, con la squadra Carpisa Napoli, la Coppa Italia, il suo primo trofeo della carriera, e con la stessa arriva fino in semifinale di campionato; sempre con la maglia partenopea tocca il sogno Eurolega l’anno successivo, nel 2007. Nel 2008 l’approdo del giocatore nella città del Duomo: a Milano Rocca rimane per tre e indossa le vesti del capitano. «Mason è stato mio Capitano l’anno in cui ho preso in mano l’Armani Milano, – ha commentato coach Dan Peterson (Gazzetta dello sport) – e dico Capitano con la C maiuscola. È stato l’identikit del Capitano perfetto: leader, esempio, squadra, cuore, uomo. Ho allenato pure giocatori durissimi, dal punto di vista fisico, dal punto di vista mentale. Nessuno più duro di Rocca. Quando lui piazzava un blocco, non passava neppure una locomotiva».  E poi Bologna. Un palmares da campione. Oggi la sua ultima partita, un ricordo che rimarrà per sempre non solo nel cuore del giocatore, ma in quello di tutti i suoi tifosi.

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *