fbpx

Ride Scafati: superata all’overtime Veroli

La Givova Scafati batte tra le mura amiche del PalaMangano la Prima Veroli per 68-63 dopo un tempo supplementare. La squadra scafatese con il terzo successo interno su quattro incontri disputati in casa (l’unica sconfitta in casa contro Brescia costò la panchina a coach Di Carlo) raggiunge a quota otto punti il terzo posto in classifica alle spalle delle capolista Bologna e Pistoia.

Seconda vittoria consecutiva per il nuovo tecnico Maurizio Bartocci, dopo il ko all’esordio in panchina contro l’Acegas Trieste in terra giuliana. Vittoria dal sapore speciale per Bartocci perché ottenuta contro il suo maestro Franco Marcelletti, infatti per molti anni il coach casertano è stato secondo in panchina al coach compaesano alla Phonola Caserta. Squadra gialloblù campana che è riuscita a raggiungere il successo nonostante la prolungata assenza per infortunio del play argentino Porta (la terza partita consecutiva senza il regista ex Verona), che si spera possa rientrare per la partita interna contro Casale tra quindici giorni. Veroli, invece, con la sconfitta in Campania rimane a quota quattro punti, e vede la concorrenza delle squadre di testa allontanarsi, ma probabilmente alla vigilia del campionato era lecito aspettarsi un inizio migliore della squadra ciociara. Soprattutto in considerazione del fatto che coach Marcelletti (ex di giornata) aveva scelto di portarsi con se ben sei giocatori che aveva già allenato l’anno scorso ad Ostuni. La gara, comunque, come si evince dal finale all’overtime è stata equilibratissima, molto nervosa con punteggi bassissimi (55-55 al 40’). Supplementare che era stato acciuffato dagli ospiti nel finale dei tempi regolamentati grazie ad un canestro da sotto di Luca Infante. Nel finale del supplementare la differenza è stata fatta da un canestro di Tavernari (66-63 al 44’), mentre Walker ha sbagliato la bomba del pareggio, e Ghiacci è stato abile sia a prendere il rimbalzo, sia nel convertire a canestro i due liberi per il fallo subito. Liberi di Ghiacci che hanno fissato il risultato sul 68-63 in favore della Givova.

In casa Scafati numeri importanti per Ron Slay che ha realizzato 18 punti ed ha catturato 16 rimbalzi (un pochino da rivedere per l’esperto pivot americano le sei palle perse), e prova di grande sostanza della guardia Bushati con 8 punti, 5 falli subiti, 4 rimbalzi e 4 assist per un 18 di valutazione finale. Da sottolineare per la Givova, anche, la prestazione di Mays, che ha firmato 15 punti con buone percentuali al tiro (4/8 da due e 2/3 da tre). Per la Prima il miglior realizzatore è stato l’ex di giornata Jimmy Lee Hunter (18 punti 3/8 da due e 4/10 da tre), ma le cose migliori per i giallorossi laziali sono venuti dai lunghi Infante (12 punti +8 rimbalzi) e Rinaldi (11 e 9 rimbalzi)

 

Givova Scafati-Prima Veroli 68-63 d.t.s. (12-15, 31-26, 42-41, 55-55)

Scafati: Mays 15, Slay 18, Bushati 8, Tavernari 5, Sorrentino 5, Baldassarre 3, Rosignoli 6, Ghiacci 8

Veroli: Hunter 18, Walker 7, Infante 12, Rinaldi 11, Rossetti 2, Berti 3, Jurevicus 10.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *