fbpx

Pistoia conferma l’imbattibilità casalinga, Imola cede nel finale!!

Il PalaCarrara può gioire per l’ennesima volta dopo il successo della Moretti band ai danni dell’Aget Imola, scesa senza pressioni in toscana ma che paga la scarsa serata al tiro delle sue guardie e i troppi rimbalzi concessi ai lunghi toscani. Moretti, a dimostrazione della validità di tutta la squadra, trova un ottima serata di Cortese e Rullo. Il solito Jack Galanda sotto i tabelloni e il talento di Graves fanno il resto, così la Giorgi Tesi Group mantiene due lunghezze di vantaggio in classifica generale su Casale vincente contro Barcellona.

 Il dato più eloquente della serata sono i rimbalzi totali : 52 a 35 per Pistoia, che ha fatto valere i 2.12 di Borra, l’esperienza e i muscoli di Toppo e Galanda. La squadra allenata da Moretti concede come sempre pochi punti agli avversari. Fortissima difesa uno contro uno  e attacchi ragionati sono stati la chiave vincente del match. Coach Fucà per l’Andrea Costa ha avuto poco da Frassineti ( in serata negativa ) che ha chiuso conuno 0/9 dal campo e capitan Masoni. Il giovane Turel è stato il più pimpante insieme a Gay fra gli esterni. Solito apporto di cuore e determinazione della batteria di lunghi Foiera-Valenti e Chillo che però hanno perso i duello con i pariruolo. Pronti via e subito Pistoia apre le danze con un cnestro di Galanda e ben presto diventa padrona del match anche senza l’infortunato Hicks ( ex di turno). Imola è determinata e ordinata e dopo 6 minuti trova il vantaggio (8-10) conuncanestro di Chillo), ma poi sarà solo la squadra di casa a comandare. La prima frazioine si chiude sul 22-16 per i toscani con uncanestro in entrata di Turel che riduce il gap. Cortese e Galanda sono i punti fermi dell’attacco di Moretti anche nel secondo quarto, al quale provano a rispondere con successo Maestrello, Foiera e Valenti. Un canestro sulla sirena dell’intervallo lungo di Meini fà alzare tutti i presenti, e fà capire agli ospiti che non è serata di sconti. Nella terza frazione esce il talento di Graves e del giovane play-guardia Rullo ceh infilano canestri dalla media e dall’arco che aumentano la forbice fino al 44-32. Imola non ci stà e reagisce con Foiera e due triplone di Gay e Turel che riportano i romagnoli a contatto sul 44-40. Pistoia è decisa e convinta delle sue possibilità e domina a rimbalzo mettendo in luce le difficoltà di Imola, così a inizio dell’ultima frazione trova con Saccaggi e Graves il parziale che spezza le gambe agli ospiti (57-43). L’Andrea Costa prova a riportarsi sotto ma i tentativi saranno vani fino alla sirena finale, dove Meini e compagni si godono l’abbraccio e l’affetto del pubblico sempre più numeroso.

Pistoia-Imola 70-61 (22-16; 13-13; 13-14;22-18)

Giorgio Tesi Group Pt : Saccaggi 5, Meini 4, Graves 16, Rullo 5, Borra 2, Toppo 2, Galanda 16,Cortese 20, Navicelli n.e, Grillini n.e, Chetoni n.e, Giusti n.e. All.Moretti.

Aget Nature Imola: Masoni, Dj Gay 10, Frassineti, Turel 10, Foiera 14, Valenti 9, Maestrello 12, Chillo 6, Riga n.e., Filippini n.e. All. Fucà.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *