Home A2 A2 - Girone Ovest A2 Gold – Brescia-Biella: Un match tutto da scoprire

A2 Gold – Brescia-Biella: Un match tutto da scoprire

0

Coach Corbani (Biella)Domenica 26 ottobre, alle ore 18, la LeonessaBrescia si troverà ad ospitare la compagine piemontese dell’Angelico Pallacanestro Biella in occasione della quinta giornata del campionato di A2 Gold.

Brescia, per problemi legati alle condizione dei campi di gioco, ha disputato solo due dei quattro incontri in programma riportando altrettanti successi. Dopo l’esordio vincente con Jesi e la trasferta sospesa a Casalpusterlengo, Brescia ha fatto suo il derby lombardo con Mantova per poi essere nuovamente costretta ad uno stop in quel di Torino. Biella, archiviate le prime quattro giornate che l’hanno vista vittoriosa in tre incontri, si prepara a questa sfida con la giusta motivazione per risollevarsi dal KO rimediato a Trieste.

La Leonessa si avvale di un roster profondamente modificato rispetto alla scorsa stagione con l’innesto di due teste di serie made in USA come Justin Brownlee e NelsonRoberto che, nei primi due match, hanno messo in scena prestazioni di notevole entità.

Nelson, guardia californiana, ha mosso i primi passi nel mondo della palla a spicchi all’Hight School di Sanata Barbara per poi essere reclutato dall’Università di Oregon State detenendo ottime statistiche, è giocatore carismatico che pone sempre la più alta concentrazione sia in allenamento che in partita catturando occasioni d’oro sia in attacco che in difesa. Justin Brownlee, imponente ala di 201 centimetri nativo della Georgia, ottimo atleta e altrettanto temibile tiratore, è in grado di andare a rimbalzo con grande facilità e di costruirsi un tiro dal palleggio.Entrambi hanno disputato un’ottima Summer League 2014 con gli Charlotte Hornets e daranno del gran filo da torcere alle due perle biellesi Voskuil e Raymond. Ottima, anche, l’intesa venuta a crearsi fra il nuovo play argentino passaportato italiano, Fernandez, e il centro ex Veroli, Cittadini, che, soprattutto nel finale del derby con Mantova, si è rivelata provvidenziale per risollevare le sorti della Leonessa in un ultimo quarto al cardiopalmo. Ben amalgamata pare essere, perfino, la guardia proveniente dall’Orlandina, Benevelli, che ha dato risposte positive in entrambi gli incontri fino ad ora disputati.

L’Angelico, dopo uno start di stagione a cinque stelle, ora si trova un a dover fare i conti con un calo fisico e mentale dovuto alla stanchezza accumulata a causa dell’elevato ritmo a cui è stata sottoposta nelle ultime settimane. Del resto, dopo una preparazione atletica eseguita non al top rispetto alle aspettative, complici i numerosi infortunei e i problemi famigliari che hanno allontanato Raymond per una settimana, un momento di black-out era già stato messo in conto da tutto lo staff biellese. La società ha cercato, comunque, di trasmettere ai ragazzi un clima di serenità che sta offrendo loro, in questi giorni, l’opportunità di ricaricare le batterie ed essere di nuovo combattivi per questo ennesimo match lontano dal parquet amico.

La situazione di Voskuil, che sta lamentando dei fastidi alla caviglia dopo l’infortunio del ritiro estivo, potrebbe giocare a favore della squadra avversaria anche se il cecchino biellese, nonostante la delicata condizione, figura sempre a referto con prestazioni in doppia cifra. Man forte gli viene offerta da Raymond che, di volta in volta, sembra acquisire sempre più disinvoltura al tiro non solo dalla linea dei tre punti, a lui più congeniale, ma anche in avvicinamento a canestro.

Pericolose, altresì, personalità come quelle di Lombardi, DeVico, Chillo e Laquintana sempre pronte a ritagliarsi spazi preziosi quando la situazione lo richiede.

Brescia dovrà avvalersi della sua maggiore freschezza fisica per sottoporre i ragazzi di coach Corbani a ritmi di gioco elevati che possano, in qualche modo, costringerli ad una situazione di minore lucidità mentale dovuta ad un affaticamento fisico. Biella invece dovrà farsi forza della sua maggior esperienza nel gioco di squadra complice un gruppo ben amalgamato e consolidato quasi in toto rispetto allo scorso anno.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata