A2 Ovest – Una grande Siena piega la capolista Virtus Roma 79-74

(foto da Mens Sana 1871)

La ON Sharing Mens Sana centra il tris casalingo di vittorie e affonda la capolista Virtus Roma (79-74 punteggio finale) con una prova super di tutto il collettivo che le permette di salire a 11 punti. Al PalaEstra il primo quarto è di marca biancoverde: i ragazzi di coach Moretti toccano anche il +7 mentre a tenere a galla Roma è l’ex Sandri, con i capitolini che cercano di sfruttare la maggiore fisicità con un dominante Sims. Nella seconda frazione Roma si aggrappa a Landi ma Poletti, che poi torna in panchina per infortunio al polpaccio, è il primo ad arrivare in doppia cifra permettendo alla ON Sharing di chiudere sul 40-33. Terzo quarto con i biancoverdi sempre avanti nel punteggio nonostante i numerosi viaggi in lunetta della Virtus e Pacher, Lupusor e Radonjic caricati di 4 falli (56-53). Senza Poletti Moretti reinventa il quintetto con tutti piccoletti, e nell’ultimo parziale la Virtus riesce a mettere la testa avanti con 5′ da giocare ma un parziale di 10-0 riporta la ON Sharing a +7: è il sigillo sul match che si chiude 79-74.

LA PARTITA

Capolista in campo con Moore, Santiangeli, Sandri, Landi, Sims. La ON Sharing risponde con Marino, Morais, Radonjic, Pacher e Poletti. Pronti via: 4-0 ospite con due liberi di Landi e un canestro di Sandri in contropiede. Reagiscono subito i biancoverdi, che piazzano un contro parziale di 5-0 con due punti da centro area di Marino e una tripla di Pacher. Moore dai 6.75 dà il 5-7 dopo 4’ e Santiangeli allunga con un tiro libero. Anche Prandin fa uno su due alla lunetta, prima della tripla di Lupusor che segna il 9-8 dopo 6’. Grande equilibrio in campo: Sims realizza il libero del pareggio, poi sale in cattedra Morais con la tripla del +3 Mens Sana. I tiri liberi di Poletti, Prandin e Pacher (su fallo tecnico fischiato a coach Bucchi) regalano la prima fuga ai padroni di casa (16-9). Ma Sandri ricuce lo strappo con sei punti consecutivi, prima della bomba finale di Sanguinetti, che chiude il primo quarto sul 19-15.

Quattro punti di Landi pareggiano il match nella seconda frazione (19-19 al 12’). Poletti è preciso ai tiri liberi e Landi risponde da sotto. Segna ancora Poletti, prima della tripla di Alibegovic del 23-24 al 14’. Contro sorpasso biancoverde con un break di 7-0 grazie a Marino, Lupusor e alla bomba di Morais (30-24 al 16’). Tripla ospite con Santiangeli, ma Poletti segna su tap in. Moore è preciso ai liberi, per il 32-29 al 17’. Poletti in contropiede dà il +5 alla ON Sharing. Per Roma un libero di Santiangeli, prima di un bel jumper di Poletti. Ancora tiri liberi per Sims, che accorcia sul 36-31 al 18’. Marino buca la retina dalla media, Landi invece con due liberi. Ultimo tiro per i padroni di casa, che piazzano una tripla con Morais, per il 40-33 di metà gara.

Al rientro dall’intervallo, Chessa piazza una bomba e Sims porta a casa il quarto fallo personale di Pacher, realizzando i liberi del 40-38. Primo canestro biancoverde del secondo tempo per Morais. Poi è ancora Sims a fare la voce grossa da sotto. 4-0 biancoverde: libero di Prandin su fallo tecnico fischiato a Landi e bomba di Lupusor (46-40 al 25’). Sims dalla lunetta ne mette quattro consecutivi per il -2 Roma. È il momento di una bella tripla di Ranuzzi. Chessa s’insinua nella difesa a zona della ON Sharing, ma Morais subito dopo piazza la bomba del 52-46. Sims e Sandri accorciano fino a -3, poi è il momento di Prandin, con quattro punti consecutivi per il 56-49. Saccaggi è preciso ai liberi e Moore segna il canestro allo scadere che dà il 56-53 di fine terzo quarto.

Ultimi dieci minuti di gioco: botta e risposta Moore-Morais-Moore: punteggio sul 58-56 al 31’. Marino realizza un solo libero e Baldasso firma la parità con la bomba del 59-59 al 18’. Appena rientrato sul parquet, Pacher spara dai 6.75; ma dall’altro lato del campo subisce quattro punti di Sims (62-63 al 35’). Baldasso vola in contropiede per il +3 Virtus. Break stellare di 10-0 per la Mens Sana: quattro punti di Sanguinetti e bombe di Lupusor e Radonjic (72-65 al 36’). Sims con quattro punti consecutivi riporta Roma sul -3. Tripla importantissima di Pacher dal centro, poi Marino con due liberi fa volare la ON Sharing sul +8 a 1’ dal termine. Pacher non sbaglia dalla lunetta per il +10. Moore e Landi accorciano negli ultimi secondi, ma il match è meritatamente di Siena, che batte la Virtus Roma con il punteggio di 79-74.

ON SHARING MENS SANA SIENA-VIRTUS ROMA 79-74 (19-15, 40-33, 56-53)

ON SHARING MENS SANA SIENA: Poletti 11, Pacher 13, Morais 15, Lupusor 11, Marino 9, Radonjic 3, Ranuzzi 3, Del Debbio, Prandin 7, Ceccarelli, Ricciardelli, Sanguinetti 7. All. Moretti

VIRTUS ROMA: Alibegovic 3, Lucarelli, Chessa 5, Moore 12, Sandri 10, Baldasso 5, Saccaggi 2, Landi 13, Sims 19, Santiangeli 5. All. Bucchi

ARBITRI: Bartoli, Centonza, Del Greco

TIRI LIBERI: Siena 19/23, Roma 23/30

TIRI DA DUE: Siena 12/27, Roma 15/35

TIRI DA TRE: Siena 12/29, Roma 7/23

RIMBALZI: Siena 39 (31/8), Roma 33 (27/6)

USCITI 5 FALLI: Pacher, Lupusor, Baldasso

SPETTATORI: 2028