fbpx

A2 Ovest: Siena, vittoria all’ultimo tuffo su una Rieti mai doma. Finisce 82-81

Mens Sana Basket 1871 Siena, Darryl Bryant in attacco

Siena riscatta la debacle di Roma e passa al PalaEstra battendo all’ultimo soffio una coriacea Rieti per 82-81, in una partita dai due volti, equilibrata e spigolosa nel primo tempo, spettacolare e a viso aperto nel secondo. Decisivo Bryant, negativo per buona parte del match ma capace di trovare le giocate risolutorie negli ultimi secondi: per Rieti una sconfitta al fotofinish amaro ma un pieni di applausi da parte dei suoi tifosi per il grande coraggio messo in campo.

Primi due quarti sui binari di assoluto equilibrio, con le due formazioni a studiarsi tra ritmi bassi e difese maschie; gli uomini di Ramagli fanno un buon lavoro per tenere lontano da canestro Pepper e la sua pericolosa perimetralità, ma subiscono un reattivo Mortellaro sotto canestro, dove Udom e Diliegro hanno il loro bel daffare. Il giro palla di Siena non è particolarmente fluido ma i tagli e i penetra e scarica funzionano premiando un intraprendente Ranuzzi: Rieti non molla un colpo ma vede aprirsi qualche crepa con le bombe dall’angolo di Cucci e Roberts che spingono i padroni di casa sul 41-36 dopo 20’.

Nel secondo tempo i muri difensivi si sbriciolano e la partita si accende: Siena va a strappi sprecando oltre il consentito, Rieti ricuce e arriva al sorpasso trovando con coraggio le pesanti triple dei redivivi Buckles e Pepper, sospinta alla gande dai tantissimi supporters sopraggiunti e dalla regia dell’indemoniato ex di turno Parente. Ritmi infuocati e continui cambi di fronte si susseguono anche nell’ultima frazione, con Ramagli che pesca la carta Cacace e Nunzi che sbraita per i tanti errori sotto misura dei suoi, nonostante un netto predominio a rimbalzo; Bryant non gira a sufficienza e gli viene preferito un più saggio ed efficace Borsato che arma a ripetizione il suo tiro dalla lunga. Gli ultimi minuti diventano una feroce lotta punto a punto che premia chi sbaglia meno: Bryant rientra in campo e si fa perdonare alla grande azzeccando le giocate finali, mentre uno scatenato Pepper viene murato nell’ultimo possesso. Siena passa di misura, per Rieti un pugno di mosche in mano ma tanti meritati applausi

Mens Sana 1871 82 – Npc Rieti 81

 

Mens Sana 1871: Diliegro 13, Borsato 19, Ranuzzi 12, Roberts 12, 5 assist e 5 rimbalzi, Cucci 4, Cacace, Bucarelli 2, Marini, Udom 7, Bryant 13. All: Ramagli

Npc Rieti: Buckles 19 e 12 rimbalzi, Mortellaro 13 e 10 rimbalzi, Benedusi 13, Parente 13, Pepper 20, Hidalgo, Della Rosa, Feliciangeli 3, Longobardi, Ponziani, Auletta. All: Nunzi

 

Mvp Basketitaly.it: Darryl Bryant (Mens Sana 1871)

Tiri da due: Siena 54%, Rieti 45%
Tiri da tre: Siena 50%, Rieti 31%
Tiri liberi: Siena 55%, Rieti 76%
Rimbalzi totali: Siena 29, Rieti 40

 

© Basketitaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *