A2 Ovest – Siena, a Rieti il match con meno punti da 49 anni, ma Moretti non fa drammi

(foto da Mens Sana 1871)

Un’altra trasferta amara per la ON Sharing Mens Sana che a Rieti si arrende alla Zeus Energy Group. I laziali si impongono con il punteggio di 53-42 e proseguono la marcia nelle zone alte della classifica mentre i biancoverdi di coach Moretti rimandano ancora il colpo esterno – manca dal 28 ottobre a Frosinone contro Cassino – e restano fermi a quota 13, con tre ko nelle ultime tre giocate.

Match molto fisico e teso, con punteggi straordinariamente bassi: era dal campionato 1969-70 che i biancoverdi non sfoderavano una prestazione offensiva così deludente. Ben undici i minuti senza fare canestro a cavallo tra terzo e quarto periodo. Se da un lato il risultato ha scatenato la rabbia dei tifosi, dall’altra c’è un coach Paolo Moretti che non fa drammi e difende i suoi: “Rieti l’ha messa sul fisico – ha detto in conferenza stampa – e non ci siamo adeguati senza tirarci indietro, non abbiamo nulla da rimproverarci. Troppe palle perse e rimbalzi sfuggiti, questo ha inciso sulla nostra sterilità offensiva. Zero punti in 11 minuti? Vanno contestualizzati, abbiamo limitato Rieti a 53 punti in casa”.