fbpx

A2 Gold – Trieste-Napoli in conferenza stampa: le parole dei protagonisti

Trieste, Eugenio DalmassonContinua la rincorsa playoff di Trieste, che si impone 87-68 sulla Givova Napoli di fronte al pubblico di casa. Non riesce ai 6 uomini di Calvani di ripetere l’impresa di sette giorni fa contro l’Assigeco Casalpusterlengo. Per la Pallacanestro Trieste invece una vittoria che conferma l’ottavo posto in classifica a sole due lunghezze dal settimo posto della Fortitudo Agrigento. Andiamo ora a sentire le parole dei due coch nella conferenza stampa post partita:

Partiamo dal tecnico vincente, Eugenio Dalmasson, che fa subito una precisazione sul presunto caso Holloway: ”Non capisco tutta questa attenzione ancora per questa vicenda. Il caso, se si può definire così, è stato gestito in maniera perfetta dalla società, il giocatore è a disposizione come ha dimostrato anche oggi (ieri, ndr), non vedo quindi il problema, anche perchè non era né della società, né mio, ma del giocatore. Caso risolto, punto e fine”. Analizzando poi la vittoria odierna: ”Questo è stato un po’ il leit motiv di tante nostre partite. L’alternanza di rendimento nei primi venti minuti, nel modo di stare in campo, seguita alle prime rotazioni, ci ha fatto perdere il ritmo, il filo del discorso con la gara. Va detto però che non appena abbiamo alzato il ritmo, con l’approccio giusto, siamo riusciti subito a riprendere la partita in mano. Questa è la dimostrazione che possiamo giocarcela con tutti, come soffrire con tutti se non mettiamo sul campo la giusta convinzione, la giusta attenzione e intensità”. Adesso Trieste è attesa dal difficile impegno di Agrigento, partita chiave per l’approdo ai playoff: “Lo saranno tutte, vista la situazione di questo campionato con due squadre che riposano ogni settimana. Diciamola tutta: dipende come sempre da noi. Non dobbiamo pensare di andare in Sicilia con tanta paura, ma con la giusta carica agonistica, convinti che da qui alla fine ogni partita sarà importante se vogliamo sperare di approdare ai playoff”.

Di poche parole invece il tecnico della Givova Napoli, Marco Calvani, alle prese ormai da qualche settimana con una situazione rotazioni ridotta all’osso ma che tuttavia non scalfisce lo spirito battagliero dei suoi giocatori: “Anche questa sera i miei giocatori hanno dimostrato di essere veri uominiE’ una squadra che non molla mai e che lotterà ad ogni partita, su ogni pallone. Non bisogna mai darsi per vinti, speriamo di essere sempre effettivi con questi sei giocatori più con qualche ragazzino, che può aiutarci ad aumentare la competività degli allenamenti, fino alla fine della stagione.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *