fbpx

A2 Gold – Nella partita degli “assenti”, Napoli la spunta in volata su Mantova

 Brooks NAPOLINon cambierà il bilancio della stagione, ma la vittoria agguantata in volata da Napoli ai danni di Mantova, rasserena almeno per qualche giorno un ambiente con i nervi a fior di pelle. Due punti arrivati al termine di quaranta minuti tutt’altro che memorabili, con troppe assenze per entrambe le compagini, che hanno pesato sulla qualità della pallacanestro giocata.

Gli ospiti, alla prevedibile indisponibilità di Ryan Amoroso, a referto ma mai utilizzato, hanno sommato quelle di Jefferson e Fultz. Per i padroni di casa non hanno preso parte alla gara Ganeto, colpito da un attacco influenzale e Jarrius Jackson, che ha lamentato nell’immediato pre-gara una epicondilite acuta al gomito destro, secondo il comunicato ufficiale della società. Il giocatore americano sarà sottoposto domani ad esami strumentali per accertare l’entità dell’infortunio.

 

Con rotazioni tanto striminzite, entrambi i coach hanno dovuto fare di necessità virtù, e il risultato è stata una gara giocata sui mismatch creatisi, piuttosto che su situazioni di gioco precise. Napoli è andata a cercare con insistenza i suoi lunghi, difficilmente arginabili; Mantova ha costantemente provato ad allargare la difesa azzurra per creare spazio alle penetrazioni. In avvio prima Brooks, poi Brkic hanno fatto la voce grossa nell’area ospite, caricando immediatamente i due dirimpettai Gaddefors e Landi di due falli ciascuno. La risposta di Morea è stata quella di preservare i due, tenendoli in panchina fino alla terza frazione, di affidarsi alla zona in difesa e di aprire il campo per le efficaci penetrazioni di Maccaferri sul fronte offensivo. Con questa struttura Mantova ha creato non pochi grattacapi ai partenopei, sempre più in difficoltà nel servire i propri lunghi e senza soluzioni alternative, visto che il tiro dal perimetro è stato a lungo latitante. A molti, quindi, è sembrato rivedere in scena il copione della gara contro Brescia, almeno fino a quando due triple di Traini e una di Malaventura, hanno trovato finalmente il fondo della retina. Le prime ‘bombe’ messe a segno dalla Givova Flor do Cafè, dopo ben 22 minuti e 13 tentativi andati a vuoto, hanno avuto l’effetto di evitare il costante collasso della difesa mantovana, soprattutto su Brooks. L’americano, dopo aver spadroneggiato nella prima metà della gara, è stato spesso triplicato, fino a essere reso inoffensivo.

Risolti, almeno parzialmente, i problemi offensivi Napoli si è però trovata ad affrontare la grana Rullo, diventato l’autentico mattatore del match a suon di canestri da ogni angolo del parquet. Grazie ai punti del suo esterno – saranno alla fine 27 con il 61% dal campo – Mantova si è issata sul +6 (58-64) al 34′. Con un parziale di 10-0 i padroni casa hanno ribaltato l’inerzia, ma gli ospiti non hanno mollato, impattando sul 72 pari a 1’37” dalla sirena. Ci è voluta una magia di Brooks per decidere il match. A 6 secondi dalla fine sul +2 in favore di Napoli, incaricato della rimessa a metà campo dopo il time out chiesto da Calvani, il lungo uscito da Davidson College, invece di cercare un compagno, ha utilizzato la schiena di Gaddefors per inventare un assist a se stesso e volare indisturbato verso il ferro per la schiacciata che ha consegnato la vittoria ai partenopei.

 

BasketItaly.it MVP: De’Mon Brooks. Ancora una doppia-doppia (24 punti e 10 rimbalzi) per il prodotto di Davidson College, con la ciliegina del ‘self-assist’ sulla rimessa laterale, complice la schiena di Gaddefors, tramutato nella schiacciata del 78-74.

 

Givova Flor do Cafè Napoli – Dinamica Mantova 78-76 (21-20; 33-36; 54-51)

Givova Flor do Cafè Napoli: Malaventura 7; Allegretti 4; Sabbatino 8; Traballesi 4; Esposito; Traini 12; Brooks 24; Brkic 19; n.e. Testa e Ganeto. All. Calvani.

Dinamica Mantova: Mazic 2; Moraschini 8; Gaddefors 10; Rullo 27; Landi 7; Stanzani 4; Maccaferri 18; n.e. Maiorino, Oliani e Amoroso. All. Morea.

Arbitri: Ciano, Gagliardi e Gagno.
Punti quintetto: Napoli 70; Mantova 70.
Punti panchina: Napoli 8; Mantova 6.
Tiri da 2: Napoli 26/46 57%; Mantova 24/48 50%.
Tiri da 3: Napoli 5/22 23%; Mantova 8/18 44%.
Tiri liberi: Napoli 11/14 79%; Mantova 4/4 100%.
Rimbalzi: Napoli 39 (14 offensivi); Mantova 28 (6 offensivi).
Palle perse/recuperate: Napoli 11/4; Mantova 10/8.
Assist: Napoli 16; Mantova 11.
Usciti per falli: Maccaferri.

© BasketItaly.it – Riproduzione riservata

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *