fbpx

A2 Gold – L’Assigeco chiude con una vittoria, ma gli applausi vanno anche a Barcellona

 Sabbatino - Napoli

L’Assigeco saluta i suoi tifosi al PalaCampus regalandogli la vittoria (82-78) contro l’Orange Moon Barcellona in una partita vera malgrado le due squadre non avessero più nulla da chiedere al campionato. Bello il duello a suon di canestri fra Sant Roos e Sheperd con l’americano della Orange Moon top scorer della gara con 31 punti (7/9 al tiro da due e 3/5 nelle triple), 5 rimbalzi e 7 falli subiti e il cubano dell’Assigeco al top della valutazione generale con un bel 37 contro i 32 del rivale frutto di 22 punti segnati (2/4 da 2 e 2/5 nelle triple con 12/14 nei tiri liberi), 5 rimbalzi, 7 assist, 5 palle perse ma altrettante recuperate e 10 falli subiti. La supremazia sotto i tabelloni (32-28) dei siciliani di coach Perdichizzi grazie all’apporto della coppia Garri (buona la sua doppia doppia con 10 punti realizzati e 11 rimbalzi tirati giù)-Da Ros (10 punti e 7 rimbalzi) è servita al Barcellona ad avere una migliore percentuale nel tiro da due (56% contro il 50% dei lodigiani) ma l’Assigeco ha tirato meglio dall’arco dei 6.25 (38% contro il 27%) ed è stata più precisa dalla linea della carità (78% contro il 67% barcellonese). I ragazzi di coach Andrea Zanchi hanno giocato una gara mettendo molta concentrazione in difesa (7 palloni recuperati contro i 2 dei rivali e 4 stoppate rifilate contro le due degli avversari) e in attacco (17 assist distribuiti contro gli 11 dei siciliani). Altro elemento a favore dei lodigiani è stato l’apporto della panchina che ha contribuito con 17 punti contro i 9 messi a segno dai colleghi isolani che hanno potuto contare solamente sui punti realizzati da Marchetti mentre l’ex di turno Fiorito non è riuscito a iscrivere il suo nome a referto (0/2 nelle triple e basta). E’ stata una domenica piuttosto tranquilla anche per “nonno” Alvin Young che ha chiuso con 9 punti (2/5 da due e ¼ nelle triple) mentre Mitch Poletti ha messo il sigillo al suo ottimo campionato realizzando 16 punti con un ottimo 7/11 al tiro con 5 rimbalzi e 3 assist smazzati. Applausi all’Assigeco capace di salvarsi con grande anticipo al suo primo anno in Gold con una squadra che ha mandato in prima linea tanti giovani vincendo anche uno dei premi riservati alle società che utilizzano di più i cosiddetti Under. E applausi senza dubbio anche a Barcellona che ha vissuto una stagione molto difficile dal punto di vista societario ed è stata brava, come Napoli del resto, a condurre in porto una barca che ha seriamente rischiato di rovesciarsi irrimediabilmente. L’elogio va a giocatori, tecnici e dirigenti che hanno stretto i denti per mantenere il basket a Barcellona almeno per questa stagione.

Assigeco Casalpusterlengo-Orange Moon Barcellona 82-78 (17-16; 37-36; 55-59)

Assigeco: Saccaggi 9, Poletti 16, Costa n.e., Vencato 6, Chiumenti 3, Ricci 9, Sgorbati n.e., Young 9, Sant Roos 22, Maghet n.e., Carrizo 8. All. Zanchi

Orange Moon: Varotta n.e., Marchetti 9, Spizzichini 7, Fiorito, Maresca 11, Leonzio n.e., Sheperd 31, Garri 10, Pettineo n.e., Da Ros 10. All. Perdichizzi

Note: tiri da due Assigeco 17/34 (50%), Orange Moon 22/39 (56%). Tiri da tre Assigeco 9/24 (38%), Orange Moon 6/22 (27%). Tiri liberi Assigeco 21/27 (78%), Orange Moon 16/24 (67%). Rimbalzi Assigeco 28 (9 offensivi e 19 difensivi), Orange Moon 32 (12 offensivi e 20 difensivi). Assist Assigeco 17, Orange Moon 11. Palle perse Assigeco 14, Orange Moon 14. Palle recuperate Assigeco 7, Orange Moon 2. Stoppate date Assigeco 4, Orange Moon 2. Falli fatti Assigeco 21, Orange Moon 23. Usciti per cinque falli Marchetti e Garri.

Punti quintetto Assigeco 65, Orange Moon 69

Punti panchina Assigeco 17, Orange Moon 9

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *